Siria: morto combattente italiano YPG

08 Gennaio 2019 | in CONFLITTI GLOBALI.

Stampa

Da ieri circola la notizia del primo combattente italiano morto in Siria del Nord tra le fila dell’YPG. La notizia è iniziata a circolare attraverso un comunicato delle YPG-JPG, che parla di un incidente al confine tra Siria, Turchia e Iraq nella città di Derik, nel nord-est siriano. La data della morte sarebbe il 7 dicembre, il comunicato invece è arrivato solo ieri.

||||
|||| ||||

Il nome del combattente caduto è Giovanni Francesco Asperti e il suo nome di battaglia Curdo era Hiwa Bosco che significa speranza. Era originario di Bergamo e avevo fatto la scelta di combattere Daesh in Siria solo da qualche mese. Attraverso il comunicato pubblicato sul sito dei combattenti curdi si rende onore alla scelta fatta da Asperti, un combattente che ha dato esempio di quello che vuol dire condurre una vita da rivoluzionari agendo fino all’ultimo sulla base di questi valori.

Adesso si aspetta di capire se Asperti aveva deciso di essere sepolto in Italia o in Siria e a quel punto anche i familiari sapranno se la salma di Giovanni tornerà a Bergamo o resterà nel luogo dove lui aveva deciso di combattere per la libertà.

 

Potrebbe interessarti