46 MILIONI DI TAGLI ALLA SPESA PUBBLICA... IL GOVERNO RENZI DA I NUMERI! DAL 20 DICEMBRE INIZIAMO A FARE I CONTI!

Stampa
46 milioni di euro tagliati alla spesa pubblica del comune di Bologna, e dalle dichiarazioni del sindaco e degli assessori la città ha capito dove colpiranno le forbiciate micidiali: servizi all’infanzia e agli anziani, asili, materne, istruzione, salute, casa.
Il governo Renzi sta letteralmente demolendo il welfare cittadino dirottando le ingenti risorse pubbliche frutto dei sacrifici di ciascuno di noi nelle tasche di grandi imprenditori, costruttori, banchieri e cricche mafiose.
Il bilancio dell’assessorato al welfare sarà una condanna a morte per tanta, troppa gente che non potrà godere neanche delle briciole di un tempo.
Ma noi come sempre non ci volteremo dall’altra parte, e tenteremo con ostinazione di non lasciare solo nessuno nella disperazione e sofferenza sociale, anzi diciamo chiaramente che non lasceremo nessun conto in sospeso, e se al governo danno i numeri imponendo 46 milioni di tagli alla spesa pubblica, diciamo chiaramente che dovranno fare i conti con noi!

Per questa ragione invitiamo tutti e tutte a partecipare alla manifestazione di solidarietà con l’occupazione abitativa dell’ex-Telecom, in difesa di tutte le occupazioni e per la moratoria immediata degli sfratti promossa da SocialLog. Iniziare a lottare insieme per il diritto all’abitare vuol dire soprattutto organizzarsi per dare battaglia e costruire una contrapposizione sociale efficace contro la politica dei tagli alla spesa pubblica e l’austerità del governo Renzi.
All’appello degli occupanti, degli inquilini resistenti agli sfratti noi rispondiamo con la nostra partecipazione e rilanciamo l’appuntamento per gridare insieme dalla periferia al centro città: “CASA - REDDITO - DIGNITA’”

Sabato 20 dicembre ore 17 in via Fioravanti davanti all’ex-Telecom… noi ci saremo!

Laboratorio Crash!

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons