a

 


Palermo è una città che da sempre vive con e nell'emergenza. I problemi e le necessità paiono moltiplicarsi piuttosto che diminuire e tra queste, sicuramente, un posto di rilievo ha sempre avuto la questione abitativa. Per due ragioni: la prima, manifesta, deriva dal dato quantitativo dell'emergenza casa nel capoluogo siciliano che conta circa diecimila famiglie tra le liste di attesa per l'assegnazione di un alloggio popolare. La seconda ragione è legata alla storia di movimento, proteste e lotta che ha…
Una grande manifestazione studentesca ha attraversato oggi le strade di Palermo. Circa cinquemila studenti e studentesse hanno risposto all'appello del coordinamento “Studenti Medi Palermo” e hanno caratterizzato la giornata della prima mobilitazione autunnale con entusiasmo e determinazione. La manifestazione è la prima dell'autunno a presentare una dimensione nazionale con parole d'ordine comuni in tantissime città italiane: una netta opposizione al governo Monti, alla crisi e alle misure d'austerity adottate che stanno mettendo in ginocchio ancor più le fasce deboli. Proprio…
Un’altra tornata elettorale è in arrivo per i cittadini palermitani e la Sicilia tutta; si tratta delle regionali che si terranno il 28 di Ottobre e che porteranno all’insediamento di una nuova giunta dopo quella diretta per quattro anni dal presidente dimissionario Lombardo. Spesso abbiamo sottolineato quanto gli appuntamenti elettorali isolani siano un vero e proprio terreno di sperimentazione e di verifica per tutto lo scenario politico e istituzionale nazionale. A partire dalle comunali di Palermo -che hanno sancito la…
Succede che si crei molta aspettativa attorno a un incontro a Roma tra Comune di Palermo, Regione Siciliana, Ministeri dell’Interno, dello Sviluppo, dell’Economia, della Coesione Territoriale, del Lavoro e inoltre del Dipartimento per la protezione civile della Presidenza del Consiglio. Succede che duecento operai della Gesip decidano di andare a seguire da vicino la discussione che potrebbe concedere una boccata d'aria alla loro situazione più che precaria attraverso l'erogazione di cinque milioni di euro. Succede che le tecnicissime menti eccelse…
Giovedì 06 Settembre 2012 09:13

Operai Gesip occupano la cattedrale di Palermo

Nuova giornata di lotta per i Lavoratori della Gesip. Questa mattina i lavoratori hanno deciso di riprendere le mobilitazioni per far sentire tutta la loro rabbia contro l'attendismo e l'inconcludenza delle istituzioni.Dal tavolo tecnico di Roma, infatti, non è giunta ancora alcuna decisione sul futuro dell'azienda  e dei suoi 1.800 operai e delle loro famiglie. Dello sblocco dei finanziamenti, che constano di circa 5 milioni di euro, utili per pagare gli stipendi degli operai e per il mantenimento dei servizi…
Palermo 5/09/2012 ore 13.00.  Dopo la grande mobilitazione di ieri pomeriggio, con blocchi nella zona della Cala e ai Quattri Canti, gli operai Gesip tornano di nuovo in piazza. Da questa mattina infatti circa 500 operai della munucipalizzata stanno presidiando Palazzo delle Aquile con l'obiettivo di fare pressione in vista del tavolo tecnico, previsto per oggi pomeriggio a Roma  per discutere sul futuro dell'azienda siciliana e dei suoi 1.800 dipendenti. Nel frattempo gli operai continuano la loro protesta ad oltranza…
Palermo 4/09/2012 ore 18:00. Continua ad oltranza la protesta degli operai della Gesip che dal 31 Agosto, data della scadenza della proroga del contratto, sono di fatto senza lavoro e ancora peggio senza nessuna prospettiva per il prossimo futuro. Dopo il mancato rinnovo dei 5 milioni di euro utili al pagamento degli stipendi degli operai e al mantenimento dei servizi erogati dalla municipalizzata, l'ennesima doccia fredda per questi lavoratori è arrivata nel pomeriggio di oggi quando hanno appreso la notizia…
Martedì 21 Agosto 2012 22:29

Scontri al CPA di Pozzallo

Tra la giornata di oggi e ieri notte è scoppiata l'ennesima rivolta in un centro di accoglienza siciliano. Dopo i fatti di Trapani del mese scorso e i chissà quanti episodi di quotidiana ribellione passati sotto silenzio nei centri sparsi per l'isola, stavolta è toccato alla provincia di Ragusa, a Pozzallo per la precisione, essere il centro di una rivolta di migranti. Dopo aver atteso invano un permesso di soggiorno è arrivata infatti ieri il sentore di una rapidissima decisione…
Nonostante il clima rovente di ieri mattina, un corteo partecipato da circa trecento persone, ha sfilato lungo le vie del centro storico per opporsi  alle violenze  che migliaia di donne subiscono ogni in questo paese da padri, mariti, fratelli e fidanzati. Una vera  e propria guerra a bassa intensità fatta di vessazioni fisiche e psicologiche che sempre più spesso culminano in quello che è stato giustamente definito femminicidio. Sono circa un'ottantina, infatti,  le donne rimaste vittime di omicidio dall’inizio dell’anno;…