a

 


A poche settimane dall’epilogo del mandato tecnico di Monti&co, lo scenario politico italiano sembra molto ingarbugliato, ma al contempo è possibile trarne delle importanti indicazioni che ci permettono di leggere scenari futuri, cui è possibile dare una dimensione reale prestando attenzione a ciò che accade più a sud, in particolare verso quella remota Sicilia che è da sempre terreno di sperimentazione e verifica. Verifica è stata, vista la non più nemmeno taciuta alleanza tra pd e partiti di centro già…
Mercoledì 19 Dicembre 2012 15:52

Una nuova gradita Anomalia a Palermo

A seguito delle dichiarazioni del Centro sociale Anomalia, che annunciava ieri lo spostamento delle attività dello spazio in un nuovo immobile, è appena stato occupato da un centinaio di militanti un nuovo centro sociale (che continuerà a chiamarsi Anomalia) in un edificio dismesso, che prima ospitava uffici del Comune, sito nel quartiere di Borgo Vecchio. Fin da subito gli abitanti del quartiere hanno dimostrato solidarietà nei confronti degli occupanti visitando lo spazio appena restituito alla città, e fin da subito…
10000 studenti invadono le strade di Palermo e declinano per la quarta volta in un mese la loro versione di sciopero sociale bloccando l'autostrada. Sin dalla prima mattina le decine di scuole in agitazione e occupazione sono scese in corteo selvaggio dalle proprie aule per dirigersi verso il concentramento di piazza Politeama alle 9:30 da cui avrebbe preso corpo la grande giornata di mobilitazione di oggi. Una giornata all'insegna di quella che è ormai diventata un'istituzione dei movimenti di questa…
Mentre in Ottobre si discuteva ancora di una possibile scommessa sul movimento studentesco, se oggi proviamo a trarre un bilancio del mese di Novembre ci si prospetta ad un primo sguardo uno scenario ancora aperto, alquanto caldo e territorialmente generalizzato, contornato dall’emersione di nuove soggettività e soprattutto di quelle che ci piace chiamare eccedenze dei movimenti, forti, presenti e massificate. In questo contesto è ormai evidente come i mass-media, da sempre impegnati nella guerra d'opinione tra “buoni e cattivi” del…
Venerdì 30 Novembre 2012 12:10

Da Chiomonte a Palermo siamo tutt* NoTav

La risposta della Palermo NoTav alla provocazione della questura di Torino non si è fatta attendere. Dopo l'operazione in grande stile che stamattina ha coinvolto diciannove NoTav con domiciliari, obblighi di non dimora e obblighi di firma, da molte città d'Italia sono arrivate manifestazioni di solidarietà e complicità con chi sostiene da anni una battaglia che ormai è diventata non soltanto esempio ma anche patrimonio comune di chiunque immagini e pratichi modelli di vita alternativi all'esistente, e lotti con determinazione…
Anche quest’oggi nessuna vetrina per i ministri del governo tecnico come qualche giorno fa a Catania, dove la ministra Cancellieri è stata contestata da un centinaio di manifestanti, a Palermo si spezza la passerella per Balduzzi, ministro della sanità venuto a inaugurare un centro della fondazione RI.MED. nella nuova sede di Banca Nuova. Inutile ricordare i provvedimenti di Balduzzi ammazza sanità pubblica, fatti di tagli al personale e all’accesso ai ticket per le fasce meno abbienti, non ultimo il decreto…
Domenica 25 Novembre 2012 14:12

Catania contesta la Cancellieri

Ieri sera a Catania un centinaio di manifestanti ha accolto la ministra Cancellieri. Anche nella città etnea quella che doveva essere una passerella in favore del ministro degli interni è stata invece l'occasione per una sonora contestazione. La ministra era presente in occasione della cerimonia per il premio giornalistico "Maria Grazia Cutuli" ma non ha certo potuto passeggiare liberamente per la città. Dopo le dichiarazioni di questi giorni su DASPO e arresti in differita per i manifestanti tacciati di teppistica…
E’ nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne che il Pd ha scelto di svolgere le proprie primarie, in barba ai soprusi e all’esclusione che quotidianamente le donne subiscono nella bigotta e maschilista Italia. Non una parola nei giorni precedenti sull’importanza della giornata, non un’iniziativa in tutt’Italia che sollevi la problematica aldilà degli episodi da spettacolarizzazione mediatica su cui sciacallare per la campagna elettorale (non ultimo quello dell’omicidio di Carmela a Palermo). Ma del resto, l’assenza totale di qualsiasi…
30000 studenti in piazza: è questa la risposta che le scuole di Palermo occupate e in agitazione hanno dato a tutti quegli organi che hanno provato a depotenziare il movimento e a dividerlo in “buoni” e “cattivi”. Dopo la grande giornata di conflitto del 16N che ha urlato a chi risiede nel palazzo della regione tutta la lontananza che contraddistingue le posizioni del movimento palermitano e dopo le cariche della polizia e la determinata resistenza degli studenti a cui hanno…