a

 
banner 25 marzo

 


Quante questioni politiche porta con sé la vicenda del Muos! O meglio, quante questioni apre l'opposizione sociale alla costruzione del Muos che da anni va avanti e si va consolidando. Del tema dell'autoderteminazione si è già ovviamente detto. Potremmo forse aggiungere che ora (più che mai), essendo il tema divenuto di dominio pubblico in ogni angolo della Sicilia e in mezz'Italia (grande merito del movimento), sarebbe difficile o forse impossibile trovare qualcuno pronto a dirsi favorevole alla realizzazione dell'opera. Sul…
Stamani, nella primissima mattinata, con ingente schieramento di forze dell'ordine (cinque camionette giunte anche da Catania, un elicottero e svariati agenti in borghese), la repressione ha colpito una nuova e significativa esperienza di riappropriazione e occupazione: il Teatro Pinelli, occupato da poco più di due mesi, sta subendo in queste ore l'arroganze di questure e corpi di polizia buoni – come sempre - solo a garantire gli interessi economici e le speculazioni di chi, da quel 12 dicembre 2012, non…
Di poche ore fa la notizia, nei fatti ancora non documentata ma diramata tramite comunicato stampa dalla segreteria regionale dell’Ars, della revoca delle autorizzazioni regionali per la costruzione del sistema di rilevamento satellitare statunitense sito presso Niscemi. Il documento ufficiale è infatti atteso per domattina. Revoca che arriva dopo l’incontro della commissione Ambiente & Territorio, avvalsasi di consulenze scientifiche e sanitarie. Ma in buona sostanza, il presunto stop ai lavori, arriva per “la mancanza di indagini preliminari circa le interferenze…
Tra ieri sera (31 Gennaio) e stamattina i lavoratori Gesip sono tornati ancora una volta agli “onori” delle cronache per le pratiche portate avanti durante la vertenza da un nutrito gruppo di loro. Ecco subito tuonare allora papà Orlando contro quegli stessi operai su cui ha costruito gran parte della campagna elettorale, tacciandoli di essere strumentalizzati e di usare violenza senza badare agli impegni che l'Amministrazione comunale sta assumendo, in sintonia con Ministero del lavoro, Regione ed Inps, per dare…
Giovedì 31 Gennaio 2013 22:26

NoMuos: taglio di reti e fuochi nella notte

Siamo al terzo giorno di blocco che ha interrotto i lavori della base satellitare muos. Nella notte si sono inoltre consumate ed espresse volontà chiare su quanta insofferenza si nutra verso l’occupazione della riserva della Sughereta e quanto alto sia il timore per l’impatto sulla salute e sulla qualità di vita di chi, i territori occupati, li vive e li abita ogni giorno. Tagli di reti e fuochi d’artificio attorno alla base hanno così movimentato una tranquilla notte niscemese. Da…
Ormai da due giorni a Niscemi, presso contrada Ulmo, continuano i blocchi a oltranza dei mezzi in entrata alla base di rilevamento satellitare statunitense, che ormai tutt’Italia conosce come Muos. La novità è che rispetto alle settimane precedenti negli ultimi due giorni, tutti gli accessi alla base sono stati preclusi con un totale di tre blocchi dislocati attorno e che, come stamane, hanno anche interrotto la viabilità dei militari in uscita. Ad una settimana dall’ipotetico completamento dei lavori, l’interruzione di…
Che le forme classiche della politica siano in forte difficoltà di fronte ai colpi della crisi economica e dei movimenti sociali lo sappiamo già da tempo. Qualcuno ci sta però provando fino alla fine: se la "politica" non ha più contropartite (andato in rovina quel sempre misero sistemino welfaristico) da offrire in cambio della legittimazione del comando, sarà l'autorevolezza del singolo a sopperire a tali mancanze. Vedi Palermo e il suo sindaco Orlando come modello da più parti replicato. Eppure…
Il presidio NoMuos infastidisce e fa paura. Non si può che interpretare così quello che è successo e che in queste ore accade a Niscemi. A partire dall’alba, come ogni giorno, i presidianti hanno precluso con blocchi umani e barricate il passaggio ai camion che si dirigono verso lo stabilimento militare con lo scopo di fermare o quantomeno rallentare significativamente i lavori che completeranno l’impianto. Già nei giorni precedenti il controllo poliziesco sul presidio permanente si era intensificato; oggi l’esasperazione…
Domenica 20 Gennaio 2013 19:20

No muos: verso il 30 marzo

A più di una settimana dagli avvenimenti che hanno scosso la popolazione di Niscemi, quando la polizia ha caricato i manifestanti che tentavano di bloccare il passaggio della gru che completerà i lavori del mega-impianto di rilevazione satellitare statunitense, il presidio permanente continua ad essere attraversato da chi non ha ancora intenzione di rassegnarsi ad avere un ecomostro militare dietro casa. In vista della manifestazione nazionale fissata per il 30 marzo, nel calendario le iniziative di avvicinamento non mancano. Proprio…