a

 banner 8 marzo infoaut copy

la sicilia contro il g7


Martedì 09 Luglio 2013 17:29

Il tar respinge il ricorso dello Stato: nulla cambia per i nomuos

  • no muos 9La sentenza del Tar è arrivata intorno alle 14:30 di questo pomeriggio. Il ricorso dello stato italiano contro il blocco dei lavori per la realizzazione del muos, imposto dalla Regione Sicilia, è stato respinto.

    Di vero, oltre la sentenza, c’è solo l’umiliazione dell’amministrazione italiana, che ritira anche la pretesa di risarcimento di 25 mila euro per ogni giorno in cui vigeva la sospensione. Ancora da realizzare è l’effettivo blocco dei lavori, mai del tutto fermatisi, e non crediamo che suddetta sentenza cambierà qualcosa. Proprio qualche settimana fa, il 20 Giugno, l’ambasciata americana in collaborazione con il governo italiano aveva presentato in pompa magna mediatica, tra le proteste e i blocchi nomuos, il procedere dei lavori in tutta la loro trasparenza, proprio all’indomani, oltretutto, dei primi dati scientifici (sui possibili danni a uomo e ambiente causati dalle onde elettromagnetiche emesse dalle 40 antenne dell’impianto) dell’ISS (Istituto nazionale superiore della sanità) da cui però non si hanno ancora dati certi, se non un cauto ottimismo simuos, probabilmente ottenuto in cambio di dollari…

    A rallentare enormemente i lavori ci hanno pensato i no muos in questi mesi, e cosi continuerà ad essere, a partire da un’ estate piena di incontri, dibattiti, campeggi e appuntamenti di lotta al presidio permanente no muos di contrada Ulmo, Niscemi.