a

 noass


Giovedì 20 Giugno 2013 12:11

Nomuos: nuovi blocchi, relazioni scientifiche e propaganda USA

  • nomuosblocco giornalistiIeri e oggi si torna a parlare di Muos. Ieri infatti è stato anticipato da alcune testate giornalistiche il contenuto della relazione conclusiva dello studio condotto dall’Istituto Superiore di Sanità, per conto del Ministero della Difesa italiano, sulla nocività dell’onde elettromagnetiche prodotte “ipoteticamente” da sistemi satellitari come quello in costruzione presso la base della marina militare statunitense in contrada Ulmo, a Niscemi.  Ovviamente, alla notizia, sono seguite le scontate dichiarazione del fronte SiMuos così come le prime reazioni degli studiosi contrari e del movimento NoMuos in generale. Da un lato, infatti, le dichiarazioni dell’ambasciatore americano e del Ministero della Difesa italiano che, non solo commentano con favore i contenuti di una relazione che “ipotizza che non ci dovrebbero essere danni per la popolazione niscemese” ostendando sicurezza rispetto “all’esito positivo della vicenda” , ma vittimizzano la loro posizione sostenendo di essere stati danneggiati dai rallentamenti dovuti alle proteste e al blocco dei lavori. Dall’altro il Movimento, il prof. M. Zucchetti e il prof. Corraddu (consulenti del movimento oltrechè del Comune di Niscemi) pronti invece a presentare una controrelazione che smentisce punto per punto i criteri adottati e le conclusioni tratte dall’ISS nel suo studio.


    Inoltre, sempre ieri, il Movimento è stato presente con la consueta determinazione all’iniziativa mediatica organizzata dall’ambasciata Usa per sottolineare la “trasparenza” di tutta l’operazione-muos: invitare 50 giornalisti ad una visita alla base statunitense e al cantiere in particolare. Così, gli/le attivist* NoMuos sono intervenuti a rovinare la festa a “stelle e strisce” bloccando il pullman che accompagnava i giornalisti strappando la scena alla farsa made in Usa e riconsegnandola alle ragioni del movimento.  Mezz’ora di blocco stradale, circondati dalla solita cornice di agenti in assetto antisommossa, per ricordare a tutti che “Domani, magari, l'ISS dirà che a Niscemi sono diventati tutti più buoni e intelligenti, grazie al MUOS, alle guerre degli americani, al loro essere diventati invincibili sul piano militare.Magari si aspetterà fino a dopodomani perché il TAR sancisca la legittimità dei lavori.Ma le cavie qualcuno le ascolta? O dovranno mordere?” .


    Un’iniziativa, quella di ieri, utile anche a rilanciare il programma di iniziative e appuntamenti che i NoMuos si sono dati per l’estate (ecco il link col programma dei prossimi 3 mesi http://www.infoaut.org/index.php/blog/no-tavabenicomuni/item/8197-estate-resistente-nomuos-programma) tanto per ribadire che il Movimento è più che mai organizzato per superare questa prossima estate bollente.