a
bannernoexpo
varie

Restano in carcere i 5 manifestanti  arrestati durante la No Expo May Day di venerdì.   Interrogati ieri dal giudice nel carcere milanese di San Vittore hanno respinto le accuse di resistenza a pubblico ufficiale aggravata. Oggi gli interrogatori anche per i 5 francesi fermati a Genova. Sul fronte repressivo si lavora all’ennesima stretta nei confronti delle manifestazioni di piazza prendendo spunto dal laboratorio repressivo italiano per eccellenza, quello attuato nei confronti del tifo organizzato. E’ lo stesso ministro dell’interno Alfano…
Martedì 05 Maggio 2015 09:15

Le ultime cagate di Luca Casarini

Il dirigente di Sinistra Ecologia e Libertà Luca Casarini interviene, a titolo di politicante con un passato nei movimenti, a proposito della May Day sull’Huffington Post. Per lui gli scontri e le azioni lungo il percorso e attorno alla zona rossa sono stati “una guerriglia urbana idiota, inutile, autoreferenziale, controproducente e senza consenso sociale”. Contro la possibilità futura di simili avvenimenti, ha invitato i movimenti a comprendere che i partecipanti allo spezzone delle lotte sociali sono “i nostri nemici” che…
Sul web proseguono le incursioni di Anonymous contro Expo2015: dopo aver messo fuori uso il sito delle prevendite dei ticket, gli hacktivisti hanno defacciato anche la pagina relativa al padiglione Italia e, come promettono, i disservizi nei siti del grande evento continueranno...di seguito il comunicato dell'azione (dal blog di Anonymous Italia):   Update 03/05/2015: per la cronaca - il sito della biglietteria online è stato fuori servizio tutta la notte del 30 Aprile e diverse altre ore nel pomeriggio del 1 Maggio,…
Domenica 03 Maggio 2015 14:28

Dalla parte dei teppisti (di Bifo)

Riproponiamo un testo di Franco "Bifo" Berardi pubblicato da Effimera che ci sembra cogliere diversi spunti interessanti : chiusura degli spazi di mediazione , scontro finale tra capitale e vita, forme di rappresentazione residuali che non fanno che auto-riprodursi e illusioni riformiste sono le coordinate per un dibattito ampio che l'irruzione sulla scena pubblica del 1 maggio milanese ha portato a galla. Di prima mattina ho fatto una ricognizione per Milano per decidere che fare. Piovigginava e l’asma mi rallentava il passo:…
Sabato 02 Maggio 2015 21:42

A proposito di Expo e devastazione In primo piano

A soltanto un giorno dall'inaugurazione di Expo cresce la paura: già si contano le prime vittime della manifestazione milanese. La galassia in giacca e cravatta di politici e mafiosi che si cela dietro il grande evento semina ancora una volta il terrore a Milano. Durante la mattinata di oggi, una pacifica visitatrice albanese è stata colpita da un pezzo del tetto del padiglione turco. Il blocco di ferro, di circa 300 grammi, fissato col nastro adesivo, le è crollato sulla…
Anche Anonymous si schiera al fianco della mobilitazione No Expo: a poche ore dall'inaugurazione del grande evento e della MayDay che partirà da piazza XXIV maggio per contestare l'esposizione, gli hacktivisti sono entrati in azione per rilanciare la lotta No Expo. Nella notte Anonymous Italia ha infatti buttato giù il sito ufficiale di Expo2015, bloccando la sezione dedicata alla prevendita dei ticket. L'attacco DDoS è partito poco dopo la mezzanotte e l'annuncio è stato dato come le altre volte dall'account…
Vogliamo raccontare la storia di un ragazzo qualsiasi, un lavoratore come tanti che una sera decide di uscire con gli amici per andare a bere qualcosa in un pub del centro e dopo poche ore muore “accidentalmente”  dopo un “controllo” di Polizia. Non stiamo parlando di Mogherini a Firenze o di Aldrovandi a Ferrara. Stiamo parlando di Luan Danushi  un operaio di origine Albansese, che da anni vive a Livorno in via Indipendenza insieme alla moglie e che la sera…
Martedì 28 Aprile 2015 23:20

Milano: nuova occupazione al Giambellino

Nonostante le intimidazioni della questura milanese il quartiere del Giambellino non si ferma. Questa mattina le perquisizioni e lo sgombero della Base di Solidarietà Popolare e i 15 fermi. Alle 19 in via Odazio circa 200 persone si sono trovate per protestare contro l'operato delle forze dell'ordine. Ben presto il presidio si è trasformato in un corteo che si è snodato per le vie del quartiere ed infine ha occupato un nuovo spazio in cui svolgere le numerose attività che…
I movimenti che si mobilitano contro l'Expo 2015 stanno decisamente riuscendo a mettere in difficoltà la macchina dell'evento milanese mostrando gli interminabili casi di lavoro nero, lavoro gratuito, speculazione e devastazione del territorio: insomma tutto quello che Matteo Renzi prepara per l'Italia. E allora, come democrazia impone, si moltiplicano le operazione di repressione preventiva in vista della grande manifestazione no expo del primo maggio. Dopo gli arresti di Torino della settimana scorsa, stamattina la polizia ha invaso il quartiere Giambellino…
Pagina 1 di 65