a

banner programma campeggio 1 1

 

 

varie

San Miniato (Pi) – Stava presentando il suo nuovo libro, 'rivoluzione socialista' (!), quando il presidente della regione toscana ed esponente del Partito Democratico Enrico Rossi è stato innaffiato con una secchiata di merda. L'autore del gesto, un addetto alla macellazione di zona, era intenzionato a prendere parola sui nuovi limiti imposti dalla regione Toscana sul numero di capi da macellare in un anno solare: 40. L'uomo, impedito dal moderatore del dibattito, ha allora proposto un brindisi rovesciando una scarica…
Giovani attivisti perquisiti e denunciati dalle forze dell’ordine Villa Medusa era il centro anziani del quartiere Bagnoli, a Napoli. Un privato l’aveva donata al comune proprio per questo scopo. Falegnameria, pittura, balli di gruppo, oltre 500 iscritti all’associazione, l’esperienza si interrompe nel 2007: alcuni locali vengono dichiarati inagibili, l’amministrazione non li mette a norma e chiude il centro. Nel 2012 finisce nei beni da dismettere ma nel 2013 gli attivisti di Bagnoli lo occupano dandogli nuova vita, con la manutenzione…
Sabato 23 Luglio 2016 10:04

Un ironico rivoluzionario

Pubblichiamo dal IlManifesto un altro contributo in memoria di Mario Dalmaviva, militante di Potere Operaio, venne coinvolto nell’inchiesta del 7 Aprile 1979 su Autonomia Operaia.   Addio compagno Dalmaviva, in alto i cuori! Addio Marione Dalmaviva, coetaneo di lotte e aspirazioni, ci siamo conosciuti in quel laboratorio fecondo del 1970, dove prenderà corpo l'Autonomia Operaia che diventerà egemonia politica col Movimento 77 e che finì per portarci in galera stante la vendetta dello Stato. Come non ricordare le battaglie per…
Mercoledì 20 Luglio 2016 11:26

Due contributi per ricordare Mario Dalmaviva

Mario Dalmaviva è morto la notte scorsa dopo una lunga malattia. Figura imprescindibile del biennio rosso del 68/69 a Torino (in particolare ai picchetti alla porta 2 di Mirafiori), fu tra i primi partecipanti all'assemblea operai-studenti. Aderì quindi a Potere Operaio (fu uno degli imputati del processo 7 aprile contro l'Autonomia Operaia). Lo ricordiamo qui con due contributi, un'intervista di qualche anno fa (dal libro-conricerca "Futuro Anteriore. Dai «Quaderni rossi» ai movimenti globali: ricchezze e limiti dell'operaismo italiano", DeriveApprodi, 2002)…
Avevo poco più di diciotto anni quel 20 luglio del 2001 e la politica non era tra i miei principali interessi. Si, mi consideravo un comunista ma di fatto non sapevo cosa significasse bene quella parola. Mio nonno con orgoglio diceva di esserlo e questo per me già bastava per considerarmi anche io un compagno; l’odio che avvertivo verso ogni fascismo faceva il resto. Ricordo il caldo asfissiante e tre amici fuori le sale dell’ “Esco-Bar” a contare i soldi…
Giovedì 14 Luglio 2016 10:48

Pisa. Il TAR sospende i Daspo di Piazza

Riportiamo di seguito il comunicato del comitato No Daspo di Piazza sulla decisione del Tribunale Amministrativo Regionale di sospendere due Daspo per cui è stato intrapreso il ricorso. La sospensione durerà sino alla data dell’udienza di ricorso permettendo ai due “daspati” di andare allo stadio e circolare liberamente per la città.       Il TAR Toscana sospende i Daspo di piazza!   Nella giornata di ieri il TAR della Toscana si è espresso con una prima importantissima decisione riguardo…
47 euro e 57 centesimi, ossia il corrispettivo di una giornata di lavoro: è questa la ridicola sanzione inflitta a Massimo Nucera, assistente capo di polizia che nel 2001 si trovava a Genova durante il G8, all'epoca nelle funzioni di semplice agente. La vicenda che vede coinvolto Nucera restituisce senza dubbio solo una piccola parte dell'insieme di abusi e violenze commessi dalle forze dell'ordine in quei giorni di luglio, ma è a suo modo emblematica sia delle clamorose menzogne e…
Sta girando in questo momento sui social lo screenshot di un’intervista del Resto del carlino a tale Pisana Bachetti, che avrebbe assistito all’omicidio di Emmanuel per poi fiondarsi immediatamente davanti alla stampa a fornire una “versione” in netto contrasto con quanto raccontato dall’altra vittima, la moglie di Emmanuel. Un fatto di per sé particolare ma che diventa almeno sospetto quando ci si rende conto che l’esposizione mediatica piace particolarmente alla signora Bachetti che prende molto sul serio il suo ruolo…
Un post di cattivo gusto appare e poi scompare sullapagina facebook dell’azienda Beretta (qui il link dello screenshot). La famiglia dell’azienda secolare proprietaria dell’isolaSan Paolo, al centro del floating pears, aveva pubblicato una riflessione sull’importanza delle armi nell’arte, facendo capo al fatto che la loro isola privata, ora in vendita, si trovasse proprio al centro dell’istallazione artistica di Christo. L’azienda di produzione ed esportazione mondiale di armi ha cercato con questo commento di direzionare il concetto stesso dell’arma, oscurando il fatto che la maggior parte dei…
Pagina 1 di 90