a
SAPERI

Oltre 150.000 studenti hanno manifestato per le strade di Santiago, Cile lo scorso giovedì 16 aprile contro i recenti scandali di corruzione e per un'istruzione libera, pubblica e accessibile a tutti. La grande mobilitazione in difesa del diritto all'istruzione è nata in seguito alla decisione del Congresso di mettere in discussione una proposta di legge appoggiata dai sindacati studenteschi, dopo che negli scorsi mesi il governo di Michelle Bachelet si era impegnato a promuovere riforme (già duramente contestate lo scorso…
Mattinata di mobilitazione oggi all'Università di Torino: come annunciato nella giornata di ieri, questa mattina studenti e lavoratori si sono riuniti in assemblea per confrontarsi sulla mai risolta questione dell'amianto nella sede di Palazzo Nuovo, che in seguito a un controllo a sorpresa è tornata alle cronache negli ultimi due giorni. In breve l'assemblea ha deciso di muoversi in corteo verso il Rettorato di via Verdi per andare a chiedere conto al Rettore Ajani della situazione e pretenderne le dimissioni.…
Giovedì 16 Aprile 2015 16:24

Amianto a Palazzo Nuovo? #AjaniDimettiti!

Questa mattina alcuni articoli della cronaca locale hanno rivelato che a Palazzo Nuovo, sede delle facoltà umanistiche dell'Università di Torino, è stata rilevata la presenza di amianto con pericolo immediato per chi utilizza la struttura. La presenza di eternit all'interno dell'edificio è nota da anni e le autorità accademiche continuano evidentemente a ignorare il problema: solo lo scorso anno, infatti, sono stati eseguiti lunghi lavori di ristrutturazione che, stando a quanto aveva garantito il Rettore (ora indagato), avrebbero dovuto mettere…
Dopo il violento sgombero da parte della polizia del “Maagdenhuis” - l'edificio che ospita gli uffici amministrativi dell'Università di Amsterdam – lo scorso sabato mattina, la mobilitazione studentesca che aveva promosso l'occupazione oltre un mese fa non ha atteso più di 48 ore per rilanciare la protesta. Immediatamente dopo le violenze e gli arresti (6 studenti sono tuttora detenuti nella capitale olandese) più di trecento professori e dipendenti dell'UvA hanno sottoscritto una lettera aperta in cui hanno condannato lo sgombero…
E' cominciato questa mattina alle 11 lo sgombero del rettorato dell'Università di Amsterdam – il “Maagdenhuis” - occupato per oltre cinque settimane dagli studenti olandesi. L'occupazione proseguiva dallo scorso 25 febbraio, quando un corteo di oltre 1000 persone rispose allo sgombero del “Bungehuis” (sede delle facoltà umanistiche, occupata il 12 febbraio) entrando nei locali amministrativi dell'Univeristeit Van Amsterdam e chiedendo le dimissioni del rettore.  La mobilitazione di Amsterdam – secondo molti la più importante protesta universitaria dal 1969 -  è…
Prosegue lo sciopero studentesco in Quebéc, dopo la grande giornata che lo scorso 2 aprile ha visto oltre 75.000 universitari scendere in piazza contro tagli e austerità imposte dal governo Couillard. Questo mercoledì centinaia di studenti di diverse facoltà hanno deciso di occupare i locali della UQAM (Université du Québec à Montréal) imponendo anche l'interruzione delle lezioni. Il blocco è avvenuto nonostante nella giornata di martedì i sindacati studenteschi (che avevano promosso e appoggiato lo sciopero) avessero deliberato di sospendere…
Lunedì 06 Aprile 2015 14:28

Report dell'assemblea nazionale StudAut - Bologna 2/3/4 aprile In primo piano

Dal 2 al 4 Aprile si è tenuta al Laboratorio Crash! di Bologna l’assemblea nazionale di Studaut, per riportare e analizzare le situazioni delle singole città e affrontare importanti tematiche che ci riguardano da vicino e che ci vedono impegnati ogni giorno nella lotta. Nell’assemblea plenaria di apertura ci siamo confrontati sui percorsi svolti dalle varie città nella prima parte dell’anno, ognuna arricchendo il dibattito con le specificità del proprio territorio. E’ emerso come gli studenti non vedano nella riforma di…
È una scommessa vinta quella del corteo di ieri contro tagli e austerità imposte dal governo Couillard. A Montréal, 75'000 persone sono scese in piazza in una delle più grandi manifestazioni in Canada dal 2012. I manifestanti si prendono anche la loro rivincita sul famigerato regolamento municipale P6 che obbliga a concordare con la polizia il percorso del corteo ed è, spesso e volentieri, usato come pretesto per reprimere le proteste: è stata la partecipazione popolare a scoraggiare la polizia…
Dopo i tagli del governo Monti e la riforma Delrio le Provincie non sono più in grado di assolvere i loro compiti: per esempio, uno fondamentale come il funzionamento degli istituti superiori. In diversi casi per pagare le bollette degli istituti i presidi hanno già dovuto utilizzare contributi proveniente dalle famiglie degli studenti, che si trovano in questo modo a dover pagare due volte: con le tasse e poi direttamente alla scuole per poter coprire le utenze. Il fenomeno è…
Pagina 1 di 54