a

 banner 8 marzo infoaut copy

la sicilia contro il g7

PRIMA PAGINA

Sabato 25 Febbraio 2017 01:21

Palermo: occupata la facoltà di lettere contro il G7 In primo piano

Questa sera è stata occupata la Facoltà di Lettere e filosofia di Palermo per avviare l'assemblea internazionale “Fora u G7”. Il 26 e 27 maggio a Taormina si terrà il vertice dei sette capi di Stato dei paesi occidentali più influenti al mondo. Sarà l'ennesima passerella politica in cui Gentiloni e compagnia proveranno a decidere i destini di milioni di persone, propagandando il solito modello di sviluppo predatorio e distruttore. Non è un caso, infatti, che questo vertice venga svolto…
Giovedì 23 Febbraio 2017 11:32

Il punto zero dell'8 marzo: di donne, sciopero e sovversione sociale In primo piano

"La schiavitù alla catena di montaggio non è la liberazione dalla schiavitù del lavandino di cucina. Quelli che lo negano negano anche la schiavitù della catena di montaggio, provando ancora una volta che se non si conosce quanto le donne sono sfruttate non si conosce realmente quanto gli uomini lo sono" "Donne e sovversione sociale", Mariarosa Dalla Costa.     Nell'avvicinarci e costruire la data dell'otto marzo è stato prezioso il punto vista di alcune militanti operaiste, marxiste e femministe…
de Raffaele Sciortino « Ce qui est bien-connu en général, justement parce qu'il est bien-connu, n'est pas connu » (G.W.F. Hegel) La victoire de Trump survient quelques mois seulement après le Brexit, symbole s'il en est de la crise de l'unité européenne, de la diffusion de sentiments et de mobilisations anti-élites dans l'Occident. Son élection a conduit la gauche européenne à présenter deux types de réponses, opposées et spéculaires, qui se différencient dans leur manière de décrypter le populisme et de se…
by Raffaele Sciortino “The familiar, precisely because it is familiar, remains unknown”(G.W.F. Hegel) The Trump victory - after the Brexit, with the evident crisis of European unity and the spreading of anti-elite mobilizations and feelings in the West - elicited two opposite and specular feedbacks in the Italian left about how read and relate to populism, especially given that the latter's "bad side" is emerging. We sketch an ideal-typical characterization (note) of them in these provisional paper, and then try…
[AGGIORNAMENTO 22/02: nella giornata di martedì gruppi di ambulanti e tassisti hanno inscenato nuove proteste. Una parte è arrivata anche davanti alla sede del Partito democratico a Roma dove sono i manifestanti sono stati caricati dalla polizia. Tra di loro anche alcuni esponenti dell'estrema destra romana. In serata accordo con il ministro Delrio che si è impegnato a regolamentare sia uber che i servizi con di Noleggio con conducente rifiutandosi però di ritirare dal decreto milleproroghe l'emandamento Lanzillotta al centro…
Sabato 18 Febbraio 2017 20:51

Spese militari in Italia, al giorno: 64 milioni di euro In primo piano

64 milioni di euro al giorno, 23 miliardi l’anno: sono queste le cifre che presenta il rapporto 2016 del Mil€x, l’Osservatorio sulle spese militari italiane. Praticamente l’1,4% del Pil, una cifra cresciuta solo nell’ultimo decennio del 21%. Nel particolare ciò in cui spendiamo maggiormente sono gli armamenti, +10% nell’ultimo anno, +85% in 10 anni e le missioni all’estero, +7% rispetto lo scorso anno. Questo è quanto emerso in soldoni rispetto a quanto ha speso l’Italia nell’ultimo anno con la scusante…
Venerdì 17 Febbraio 2017 13:59

À la guerre comme à la guerre In primo piano

Come sguiscianti salmoni, politici, gli opinion maker, i giornalisti – in una parola l’establishment – stanno cercando disperatamente di risalire il fiume del risentimento di cui sono oggetto. Nella società liquida non si può fermare lo scorrere dell’odio con le mani, ragionano, bisogna quindi chiudere il rubinetto.  Dopo attente ricerche sembrano ormai aver concluso che esso risiederebbe precisamente nell’informazione su internet. In questa vera e propria ossessione che emerge rispetto a ciò che circola nella rete scorgiamo gli incubi di…
Martedì 14 Febbraio 2017 18:07

Direzione Pd: oltre il 4 dicembre In primo piano

Si è riunita ieri la direzione del Pd in via Alimbert, a Roma. Esito della riunione la convocazione anticipata del Congresso proposta da Renzi e votata dalla maggioranza del Pd. Con 107 sì, 12 no e 5 astenuti Renzi riconferma e vede rafforzata la sua posizione all’interno del, possiamo dirlo, suo partito.Varie le anime del PD che ieri hanno preso parola. Pochi i fronti reali sostanzialmente divisi tra coloro che vogliono attendere la scadenza naturale dell’attuale legislatura e coloro che…
Per il riscatto della nostra generazione! Quanto avvenuto a Bologna è noto. Un attacco portato avanti dall’università prima con la decisione unilaterale di installare un sistema di controllo tramite i famosi tornelli, poi con l’appoggio della questura con le cariche della celere dentro il 36. Attacco contro una comunità di studenti e studentesse che rivendicano il diritto ad un sapere libero e si oppongono a inutili barriere all’ingresso di una sala studio, e che quel giorno avevano deciso di autorganizzarsi…
Pagina 1 di 45