a

 banner 8 marzo infoaut copy

la sicilia contro il g7

MIGRANTI

Al grido di “libertà, libertà”  i migranti, che hanno animato quest’estate la vita del presidio permanente No Border Ventimiglia, invadono ancora una volta le strade che si trovano sul confine italo-francese di Pont Saint-Ludovic. L’azione è rapida e decisa, i migranti bloccano in maniera alternata prima il flusso di macchine che proviene dalla Francia verso l’Italia e poi nella direzione opposta, quello proveniente da Ventimiglia. La facilità con cui il confine italo-francese viene attraversato ogni giorno da migliaia di persone…
In più di 500 persone a Bologna hanno risposto domenica 6 settembre all'appello lanciato dal presidio NoBorders di Ventimiglia per costruire piazze solidali con la lotta dei migranti sugli scogli della cittadina ligure e contro le politiche di intimidazione nei confronti dei migranti e dei tanti solidali che hanno sostenuto il presidio negli ultimi mesi.   Organizzata dalla rete Eat the Rich, che da mesi segue la vicenda da vicino, la manifestazione è stata sostenuta e rilanciata da molte realtà…
Mentre i ministri degli esteri dell'UE, riuniti a Bruxelles per un vertice informale sul tema immigrazione, si dividono sull'approvazione di un cosiddetto sistema delle quote, a Budapest i migranti proseguono la propria lotta per conquistarsi l'accesso all'area settentrionale dell'Europa. Questo pomeriggio sono esplosi nuovi e violenti scontri nel campo di "accoglienza" di Roszke, al confine con la Serbia, dove migliaia di migranti vengono trattenuti in attesa di essere identificati. In centinaia oggi hanno iniziato a scavalcare e oltrepassare le recinzioni…
Mercoledì 02 Settembre 2015 11:30

A chi serve parlare di emergenza

“Numeri allarmanti” “emergenza”: in molte occasioni abbiamo già messo a critica l'utilizzo ormai smodato di queste parole associate alla narrazione del movimento migrante. Parole che ritornano puntuali come orologi svizzeri sulle prime pagine ogni qualvolta sia necessario avviare retoriche strumentali a giustificare decisioni politiche che speculano, e cercano di trarre profitto, dalle aspirazioni di migliaia e migliaia di persone ad un'altra vita.L'inflazionamento della retorica dell'emergenzialità ha un duplice effetto per quanto riguarda i fenomeni odierni: se dapprima punta all'effetto shock…
Giornata di protesta oggi a Valderice, Trapani, nel “centro d’accoglienza straordinario migranti” Villa Sant’Andrea. I migranti chiedono il riconoscimento di status di profughi. Anche in Sicilia i venti di rivolta migrante che arrivano dall’ Europa si sono fatti sentire stamattina, in una delle tante strutture adibite in questi anni nell'Isola a centri d’identificazione e spesso e volentieri di detenzione simili ai Cie e ai Cara, che in realtà ci vengono presentati come “centri d’accoglienza”. Così stamattina, in duecento, quasi la…
I click sui siti sono soldi guadagnati in pubblicità. Notizie vere, presunte, inutili o decontestualizzate tutto fa brodo nel grande calderone dell'advertising. Ieri il gestore di senzacensura.eu (tale Gianluca Lipani di Caltanissetta nome d'arte "Il divulgatore") è stato denunciato dalla polizia postale. Per acchiappare click il sito pubblicava "i crimini degli immigrati", poco importa che fossero inventati. Ed ecco allora migliaia di condivisioni per bufale come TUNISINI: STUPRANO LA MOGLIE E POI UCCIDONO IL MARITO A SPRANGATE, IMMIGRATI: EPIDEMIA IN…
Giornata di iniziative ed azioni diffuse sui territori contro la repressione, per la costruzione di geografie alternative e solidali. La libertà di chi viaggia, così come di chi sta al suo fianco, costruisce spazi di libertà e autorganizzazione che chi governa cerca di distruggere. Lo abbiamo visto a Ventimiglia, dove la politica dell’assedio e dell’emergenza non può accettare la costruzione di un luogo, come il Presidio Permanente No Borders, che nega il suo senso d’essere. La Fortezza Europa non può…
Mentre in questi giorni le lotte dei migranti ai confini dell'Europa e le reazioni dei governi europei occupano le cronache dei media, da Torino arriva notizia di una piccola storia di resistenza e opposizione alle forme di oppressione che compongono il cosiddetto sistema dell'"accoglienza" di cui si fa un gran parlare in queste ore. Dal tardo pomeriggio, infatti, una donna egiziana, assieme ai suoi quattro figli, sta bloccando una delle grosse arterie torinesi, corso Massimo d'Azeglio, dopo che il marito,…
La scellerata decisione presa la scorsa settimana dalla Macedonia di chiudere le proprie frontiere (poi riaperte solo grazie alla determinazione dei migranti stessi) sembra star orientando e inasprendo le politiche di diversi paesi europei volte all'infame quanto irrealizzabile tentativo di respingere e bloccare i flussi migratori. Nelle ultime ore anche l'Ungheria è stata teatro di scontri e proteste esplosi nel centro d’accoglienza di Roszk, nel sud del paese, al confine con la Serbia: durante la notte centinaia di migranti si…