a

 
banner 25 marzo

 

MIGRANTI

Centinaia di persone hanno partecipato ieri a Torino alla fiaccolata indetta in occasione della giornata europea di solidarietà con i rifugiati/e, una giornata che ha voluto dare un messaggio chiaro a chi, di fronte alla situazione cratasi negli ultimi mesi, cerca di nascondersi dietro una falsa indignazione continuando a perpetrare ipocritamente politiche di respingimento, così come continua a identificare nel migrante il nemico, soffiando sul fuoco della guerra tra poveri. La fiaccolata, partita davanti alla stazione di Porta Nuova di…
Continuano i blocchi delle forze di polizia alle frontiere per impedire ai migranti di raggiungere la Germania. L'esercito ungherese si prepara ad organizzare i propri agenti per aumentari i controlli sul confine serbo. Il blocco dei treni in Danimarca sembra che per adesso sia stato revocato, riprendendo così i collegamenti con la Germania mentre gruppi razzisti e xenofobi danesi hanno iniziato una campagna mediatica contro i migranti. Infine in Germania sgomberato un immobile occupato da autonomi e solidali che mirava…
Migliaia di persone trattate come bestie, numerate sulle braccia o stipate nei treni, bloccate alle frontiere o nelle stazioni, rincorse lungo i fili spinati o nei pressi dei porti, restituiscono la realtà delle politiche perpetrate da anni dai governi europei. Da Kobane a Ventimiglia, da Budapest a Calais e dai Balcani a Lampedusa, chi non è eliminato nello sterminio delle guerre, degli annegamenti o delle morti per asfissia soffocherà diversamente, benché vivo, nelle maglie delle procedure amministrative fatte di sbarre…
Al grido di “libertà, libertà”  i migranti, che hanno animato quest’estate la vita del presidio permanente No Border Ventimiglia, invadono ancora una volta le strade che si trovano sul confine italo-francese di Pont Saint-Ludovic. L’azione è rapida e decisa, i migranti bloccano in maniera alternata prima il flusso di macchine che proviene dalla Francia verso l’Italia e poi nella direzione opposta, quello proveniente da Ventimiglia. La facilità con cui il confine italo-francese viene attraversato ogni giorno da migliaia di persone…
In più di 500 persone a Bologna hanno risposto domenica 6 settembre all'appello lanciato dal presidio NoBorders di Ventimiglia per costruire piazze solidali con la lotta dei migranti sugli scogli della cittadina ligure e contro le politiche di intimidazione nei confronti dei migranti e dei tanti solidali che hanno sostenuto il presidio negli ultimi mesi.   Organizzata dalla rete Eat the Rich, che da mesi segue la vicenda da vicino, la manifestazione è stata sostenuta e rilanciata da molte realtà…
Mentre i ministri degli esteri dell'UE, riuniti a Bruxelles per un vertice informale sul tema immigrazione, si dividono sull'approvazione di un cosiddetto sistema delle quote, a Budapest i migranti proseguono la propria lotta per conquistarsi l'accesso all'area settentrionale dell'Europa. Questo pomeriggio sono esplosi nuovi e violenti scontri nel campo di "accoglienza" di Roszke, al confine con la Serbia, dove migliaia di migranti vengono trattenuti in attesa di essere identificati. In centinaia oggi hanno iniziato a scavalcare e oltrepassare le recinzioni…
Mercoledì 02 Settembre 2015 11:30

A chi serve parlare di emergenza

“Numeri allarmanti” “emergenza”: in molte occasioni abbiamo già messo a critica l'utilizzo ormai smodato di queste parole associate alla narrazione del movimento migrante. Parole che ritornano puntuali come orologi svizzeri sulle prime pagine ogni qualvolta sia necessario avviare retoriche strumentali a giustificare decisioni politiche che speculano, e cercano di trarre profitto, dalle aspirazioni di migliaia e migliaia di persone ad un'altra vita.L'inflazionamento della retorica dell'emergenzialità ha un duplice effetto per quanto riguarda i fenomeni odierni: se dapprima punta all'effetto shock…
Giornata di protesta oggi a Valderice, Trapani, nel “centro d’accoglienza straordinario migranti” Villa Sant’Andrea. I migranti chiedono il riconoscimento di status di profughi. Anche in Sicilia i venti di rivolta migrante che arrivano dall’ Europa si sono fatti sentire stamattina, in una delle tante strutture adibite in questi anni nell'Isola a centri d’identificazione e spesso e volentieri di detenzione simili ai Cie e ai Cara, che in realtà ci vengono presentati come “centri d’accoglienza”. Così stamattina, in duecento, quasi la…
I click sui siti sono soldi guadagnati in pubblicità. Notizie vere, presunte, inutili o decontestualizzate tutto fa brodo nel grande calderone dell'advertising. Ieri il gestore di senzacensura.eu (tale Gianluca Lipani di Caltanissetta nome d'arte "Il divulgatore") è stato denunciato dalla polizia postale. Per acchiappare click il sito pubblicava "i crimini degli immigrati", poco importa che fossero inventati. Ed ecco allora migliaia di condivisioni per bufale come TUNISINI: STUPRANO LA MOGLIE E POI UCCIDONO IL MARITO A SPRANGATE, IMMIGRATI: EPIDEMIA IN…