a

 noass

MIGRANTI

Giornata di iniziative ed azioni diffuse sui territori contro la repressione, per la costruzione di geografie alternative e solidali. La libertà di chi viaggia, così come di chi sta al suo fianco, costruisce spazi di libertà e autorganizzazione che chi governa cerca di distruggere. Lo abbiamo visto a Ventimiglia, dove la politica dell’assedio e dell’emergenza non può accettare la costruzione di un luogo, come il Presidio Permanente No Borders, che nega il suo senso d’essere. La Fortezza Europa non può…
Mentre in questi giorni le lotte dei migranti ai confini dell'Europa e le reazioni dei governi europei occupano le cronache dei media, da Torino arriva notizia di una piccola storia di resistenza e opposizione alle forme di oppressione che compongono il cosiddetto sistema dell'"accoglienza" di cui si fa un gran parlare in queste ore. Dal tardo pomeriggio, infatti, una donna egiziana, assieme ai suoi quattro figli, sta bloccando una delle grosse arterie torinesi, corso Massimo d'Azeglio, dopo che il marito,…
La scellerata decisione presa la scorsa settimana dalla Macedonia di chiudere le proprie frontiere (poi riaperte solo grazie alla determinazione dei migranti stessi) sembra star orientando e inasprendo le politiche di diversi paesi europei volte all'infame quanto irrealizzabile tentativo di respingere e bloccare i flussi migratori. Nelle ultime ore anche l'Ungheria è stata teatro di scontri e proteste esplosi nel centro d’accoglienza di Roszk, nel sud del paese, al confine con la Serbia: durante la notte centinaia di migranti si…
Sono ormai passate quarantotto ore dai fatti di Ponte San Luigi. Domenica notte intorno all'una, quattro attivist* del presidio permanente No Borders, come ogni sera, decidono di andare a monitorare ciò che avviene in frontiera alta. La situazione è tesa dopo l'ennesima giornata di frustrazioni in cui si è stati testimoni di una realtà surreale: nel cuore della “civilissima Europa”, dimenticata ogni convenzione e diritto, degli esseri umani vengono rinchiusi per ore in alcuni container sotto la pioggia battente, senza…
Dopo mesi di provocazioni e aggressioni portate avanti sotto la bandiera dell'organizzazione razzista e xenofoba di Pegida (vedi qui e qui), in Germania l'estrema destra continua a cercare di soffiare sul fuoco della questione migranti, all'ordine del giorno in tutta Europa in queste settimane. L'azione dei neonazisti in questi ultimi giorni si è indirizzata in particolare contro un centro di accoglienza per migranti appena aperto ad Heidenau, nei pressi di Dresda. Durante il fine settimana appena trascorso, i militanti dell'estrema…
Da giorni migliaia di migranti sono accalcati al confine tra la Grecia e la Macedonia nel tentativo di raggiungere il nord dell'Europa. Arrivano da paesi diversi e la maggior parte di loro, dopo essere arrivati in Grecia, si è concentrata alla stazione di Gevgelija, città di confine tra i due paesi dalla quale partono i treni in direzione della parte settentrionale europea. L’ennesimo lembo diventato terra di nessuno, così come accade a Calais o a Ventimiglia, dove i migranti che…
Lunedì 17 Agosto 2015 10:31

Ventimiglia: "Andata e ritorno"

Da mesi assistiamo a continui controlli polizieschi nel territorio frontaliero francese, nel quale si è scatenata una vera e propria caccia all’uomo basata su un solo discrimine: il colore della pelle.I treni fermati a Menton Garavan vengono controllati a tappeto dalla gendarmerie, chiunque venga trovato senza documenti viene forzatamente fatto scendere, controllato, perquisito e deportato ai container di Ponte San Luigi, la frontiera alta tra Menton e Ventimiglia. Qui vengono concentrati i sans papiers fermati nell’intera Costa Azzurra e ben…
Prosegue senza sosta sosta l'offensiva estiva della governance europea contro i migranti: ad essere duramente repressi, quest'oggi, sono stati gli oltre 7000 rifugiati (in larga maggioranza provenienti dalla Siria e dell'Afghanistan) stipati da mesi sull'isola greca di Kos, una delle mete più frequentate del turismo nell'Egeo. Parallelamente nel paese di Salou, a 100 km di distanza da Barcellona, la polizia catalana ha provocato la morte di un venditore ambulante di origine senegalese provocando la rivolta della comunità migrante locale, che…
Martedì 11 Agosto 2015 13:57

Si balla a Ponte San Luigi

Ieri notte a Ventimiglia un centinaio di migranti è salito su un treno per attraversare in blocco il confine italo-francese. Molti di loro li avevamo conosciuti sabato in occasione dell’assemblea No Borders in stazione, durante la quale avevano avuto la possibilità di prendere parola ed esprimere la loro esasperazione per la situazione insostenibile in cui versano da mesi. Come prevedibile, il tentativo di attraversamento si è scontrato con i controlli costanti effettuati dalla gendarmerie a Menton-Garavan, la prima stazione oltreconfine.…