a

 noass

MIGRANTI

Continua l'attacco di Bruxelles alle migliaia di uomini in fuga da catastrofi belliche, politiche e climatiche che sbarcano in Europa dopo mesi di traversate soprattutto dall'Africa Centrale e dal Medio Oriente. In questo caso la governance europea si è espressa nella forma di un richiamo forte all'Italia, che dovrebbe intensificare ulteriormente la registrazione dei migranti sbarcati nel proprio territorio tramite la presa, anche in forma coercitiva, delle impronte digitali. L'Italia aveva già visto da parte dell'UE una procedura di infrazione…
Dalle ore 8 di questa mattina è iniziata una vergognosa operazione di polizia all’occupazione di P.zza Indipendenza, occupazione nata quasi 3 anni all’interno degli Tsunami Tour lanciati dai Movimenti per il Diritto all’Abitare, e che ospita circa 400 rifugiati e transitanti principalmente provenienti dal corno d’Africa. Dopo il centro Baobab continuano le identificazione di massa di migranti verso l’inizio del Giubileo e nel clima di guerra iniziato dopo gli attacchi di Parigi. Quello di questa mattina è un vero rastrellamento…
Due mesi fa circa, in corrispondenza della forte pressione migratoria dalla Siria (ma anche da Pakistan e Afghanistan) ai confini est e sud della UE, le autorità europee si erano accordate per il rafforzamento delle procedure di controllo all'ingresso dei migranti, soprattutto sui territori italiano e greco, i cui governi avrebbero avuto nuovi finanziamenti per avviarli entro la fine di novembre. In questo documento made in UE si può trovare la logica del provvedimento adottato:“Il sostegno operativo fornito con il…
Giovedì mattina le abitazioni di diversi compagni e compagne romani sono stati perquisite dalla polizia politica con l'accusa di manifestazione non-autorizzata e oltraggio a pubblico ufficiale in relazione ad alcuni presidi davanti al CIE di Ponte Galeria. Un'intimidazione bella e buona che ha colpito anche compagni già sottoposti a misure cautelari e arriva nel pesante clima politico romano tra repressione pregiubilare e razzismo di stato. Riportiamo di seguito il comunicato pubblicato a seguito dell'operazione: Ieri mattina a Roma, verso le…
Ascolta l'intervista con Niki del coordinamento contro il muro di Evros Riceviamo e pubblichiamo l'appello del Coordinamento contro le recinzioni di Evros per una manifestazione contro la Fortezza Europa e per la libera circolazione dei migranti, prevista per sabato 31 ottobre. Ogni giorno, migliaia di persone perseguitate dai bombardamenti occidentali, regimi totalitari e violenza integralista, sradicati dalla povertà estrema e dalla "crescita" delle imprese, lottano per attraversare le frontiere e venire in Europa. Sono guidati dalla lotta per la…
La Croazia ha nuovamente riaperto stamane il confine ai migranti provenienti dalla Serbia. Come ha riferito la tv pubblica serba Rts, i profughi vengono fatti passare a piccolo gruppi. Ieri, lunedì 20 ottobre,  Zagabria aveva prima chiuso e poi riaperto la frontiera a causa della grande quantita’ di migranti presenti nei centri di accoglienza, e anche per le proteste della Slovenia, che accusa la Croazia di non rispettare le intese sulle quote nei flussi da lasciar passare. Le migliaia di…
Lunedì 19 Ottobre 2015 16:21

Cremona, migranti in corteo spontaneo bloccano arteria cittadina! In primo piano

Questa mattina almeno 40 migranti, ospiti della casa dell'accoglienza, si sono mossi in corteo spontaneo con cartelli di protesta bloccando il traffico lungo tutta via Trento e Trieste (una delle principali arterie della città) fino a Porta Venezia. La rabbia legittima dei migranti è dovuta principalmente alla lentezza del rilascio dei documenti necessari a lasciare Cremona e l'Italia: alcuni di loro alloggiano da ben due anni nella casa dell'accoglienza senza aver ancora ricevuto i documenti per l'espatrio o il permesso…
Domenica 04 Ottobre 2015 19:49

Ventimiglia, corteo bloccato e violente cariche sui #NoBorders In primo piano

Centinaia di persone hanno risposto oggi pomeriggio alla chiamata alla mobilitazione lanciata negli ultimi giorni dal presidio No Borders di Ventimiglia, sgomberato all'alba di mercoledì. Un appello a proseguire la battaglia per la libertà di movimento e contro ogni confine iniziata tre mesi fa, per dimostrare che ruspe e manganelli non hanno cancellato la forza della solidarietà e di una lotta comune costruite con l'esperienza del presidio al confine italo-francese. Da subito è stato chiaro il clima di intimidazione costruito da…
Non si fermano le proteste dei migranti nell'accampamento presso Calais. Nella notte di sabato 3 ottobre, circa duecento migranti, soprattutto eritrei e sudanesi, hanno sfondato le recinzioni intorno al terminal Eurotunnel riuscendo a percorrere qualche chilometro prima di essere respinti dai gendarmi francesi in presidio permanente nella zona. Due agenti di polizia vengono feriti durante gli scontri con i migranti, cancellati i treni fra Folkestone e Calais. Contemporaneamente altre centinaia di migranti provavano a salire sui rimorchi dei camion che…