a

 

MIGRANTI

Resta alta l'attenzione della cronaca politica italiana e non solo per ciò che concerne la "stabilità" del quadro dei paesi del sud del Mediterraneo, a partire dalla situazione libica, tornata prepotentemente alla ribalta dopo il polverone della strage di migranti nel canale di Sicilia.A Bruxelles le retoriche e i moniti a riguardo si sprecano, insistendo comunque sulla necessità di inquadrare la "crisi" libica in un contesto di emergenzialità da affrontare più che altro estendendo capacità operative e finanziarie agli altri…
Domenica 26 Aprile 2015 10:10

La Francia e il Mediterraneo

Un commento da Parigi sull'ultima strage di migranti nel Mediterraneo   Il 18 aprile sono morte 950 persone (ultima stima), affogate nel tentativo di attraversare il Mediterraneo nelle condizioni di mobilità selettiva oggi imposte da un insieme di fattori politici (tra cui, in primis le politiche europee e la cosiddetta “operazione Triton”). Le stime sono incerte, imprecise per costituzione. L'errore relativo – uno più, alcuni di più? - è il segno del modo sommario con cui si tratta la vita di…
La più grande strage di migranti nel Mediterraneo non sembra aver prodotto tra le cassi dirigenti dell’Unione Europea molto più di una idignazione di facciata  finalizzata alla costruzione di una nuova figura di “nemico pubblico”, oggi individuata nel temibile “scafista”, improbabile reincarnazione contemporanea del “trafficante di schiavi” d’antan. Peccato che i moderni negrieri siano il più delle volte migranti tra i migranti, appena più fortunati dei loro compagni di sventura ma come loro presi nella tempesta che macina vite nel…
Martedì 21 Aprile 2015 08:49

Bergamo, blitz nella sede della Lega Nord In primo piano

La notte scorsa, la sede della Lega Nord di Bergamo è stata sanzionata con vernice rossa e con uno striscione -lasciato all'entrata- che recitava "Santanchè e Salvini infami assassini". Un'azione che ha voluto esprimere la propria ostilità verso il partito xenofobo e razzista dopo le dichiarazioni di Salvini e compagnia cantante rispetto alla tragedia degli ultimi giorni, quando 800 migranti hanno incontrato la morte nel mar mediterraneo. Riportiamo qui sotto un comunicato del Centro sociale Pacì Paciana che ben esprime…
Mentre continuano gli sbarchi e le morti dei migranti nel mediterraneo e sulle coste siciliane (circa 1200 solo la scorsa notte, più di 5000 negli ultimi quattro giorni), stamane a Palermo, nel quartiere Ballarò - Albergheria, è accaduto qualcosa di emblematico che non può che farci riflettere. In un quartiere ad altissima densità popolare e continuamente oggetto di blitz e retate di polizia e vigili urbani contro venditori e commercianti ambulanti dello storico mercato rionale, il passaggio di un pullman…
Giunti al quinto giorno di protesta, dopo aver ottenuto la garanzia di un incontro con il Prefetto, i richiedenti asilo ospiti del centro Malgrado Tutto di Lamezia martedì mattina hanno deciso di rimuovere il blocco stradale continuando comunque a presidiare i marciapiedi nei pressi del commissariato di polizia. Una delegazione composta da 5 migranti, uno per ogni nazionalità presente nel centro, accompagnata dagli attivisti che in questi giorni hanno solidarizzato con loro, ha dunque raggiunto la Prefettura di Catanzaro dove,…
Si fa sempre più determinata la lotta dei migranti del centro di accoglienza “Malgrado tutto” di Lamezia. Dopo aver raggiunto il commissariato di polizia in corteo, venerdì mattina hanno attuato un blocco stradale  su Via Perugini costringendo le forze dell’ordine a deviare il traffico su altre strade.I migranti provengono per la maggior parte dal Mali e dal Bangladesh, hanno fatto richiesta per ottenere lo status di rifugiati politici ma con esito negativo.Sono scesi in strada proprio per i ritardi degli…
Cronaca della giornata di lotta di venerdì 3 aprile, la 14esima messa in campo da migranti e antirazzisti: Aggiornamento ore 18.00 - Anche in questo quattordicesimo giorno consecutivo di mobilitazione, migranti e antirazzisti stanno allestendo (con striscioni e cartelloni informativi) un presidio in Piazza Rovetta/Largo Formentone. La corrispondenza dalla piazza con Manuel della nostra redazione. Ascolta o scarica. **** 14esimo giorno di mobilitazione consecutivo a Brescia per migranti e antirazzisti in lotta per il permesso di soggiorno e la revisione…
Dalle ore 15 di sabato 28 marzo Radio Onda d’Urto seguirà in diretta il corteo di Brescia, con collegamenti anche dalle altre piazze italiane in lotta oggi con Abitare nella crisi.   OLTRE CINQUEMILA PERSONE SFILANO NEL CENTRO DI BRESCIA DIETRO LE PAROLE D’ORDINE #PERMESSOSUBITO E #BASTAPRECARIETA’.   Clicca qui per ascoltarci via streaming, in Fm o per scaricare l’applicazione di Radio Onda d’Urto sia per Android che per altri sistemi.   Clicca qui per la nostra diretta Twitter  …