a

 
banner 25 marzo

 

EDITORIALE

Sabato 25 Marzo 2017 23:37

La democrazia made in UE e noi In primo piano

Partiamo da un dato. Accettare di essere relegati al di fuori delle zone della città dove si materializzava la provocazione delle istituzioni europee e nazionali per la celebrazione dei 60 anni dei Trattati di Roma, è stato il primo tassello che ha permesso a un imponente meccanismo di controllo di funzionare.La gestione dell'ordine pubblico in piazza oggi a Roma, costruita mediaticamente ad arte nei giorni precedenti, si è potuta così affermare in pieno stile (nord)europeo. Con una enfasi e una prassi…
Mercoledì 22 Marzo 2017 11:05

Non siamo tutti sbirri

"Siamo tutti sbirri"! Questa la frase ad effetto lanciata dalla piazza che ieri Libera ha organizzato a Locri, in Calabria. La XXII edizione della giornata “in memoria delle vittime innocenti delle mafie” ha assunto però un significato particolare: sia perchè il governo ha deciso di istituirla come giornata ufficiale del “ricordo e dell'impegno civile”; sia perchè, appunto, alle consuete retoriche antimafia che accompagnano questo tipo di appuntamenti si è aggiunta la piena identificazione di questa antimafia con gli apparati repressivi…
Noi siamo contrari all’abolizione dei voucherMatteo Renzi, maggio 2016 Squillano le trombe, si suona la ritirata. Per evitare un’altra caporetto referendaria si lavora ormai alacremente a una soluzione che disinneschi la bomba che potrebbe esplodere tra congresso ed elezioni riducendo a macerie quel già traballante ponte-verso-il futuro che Renzi sta cercando di attraversare col trolley. Stiamo ovviamente parlando della consultazione sui voucher, fissata ufficialmente per il 28 maggio, referendum che quasi sicuramente non ci sarà. Indiscrezioni dai corridoi dei palazzi…
In questa epoca di transizione esistono due storie. Una grande storia, quella dei mutamenti politici e sociali che sconvolgono gran parte del mondo che conosciamo, che rendono inadatti gli strumenti di interpretazione che si sono solidificati dopo il crollo del muro e consegnano nuovi attori e soggetti riemersi dal silenzio alla ribalta del discorso pubblico. Dall'altro lato c'è una piccola storia, una “stroricchia” che è storia di ripetizioni e che quasi, come recitava un vecchio adagio, muta in farsa. Questa…
Mercoledì 08 Marzo 2017 23:16

Siamo marea, saremo burrasca In primo piano

Oggi milioni di donne in tutto il globo sono scese in piazza e hanno scioperato. L'appello argentino Ni una Menos è stato raccolto da oltre 40 paesi, tra cui l'Italia: si sono costituite reti cittadine Non una di Meno in tutte le principali città e la diffusione del materiale per lo sciopero globale transfemminista è arrivata anche nelle piccole cittadine. Una giornata di sciopero produttivo e riproduttivo h24 che ha bloccato le metropoli mondiali innervandosi fin nelle province dello stivale.…
Venerdì 03 Marzo 2017 09:41

Consip-Verdini, attacco al sistema Renzi? In primo piano

Le vicende giudiziarie degli scorsi giorni sembrano essere lo specchio di una ristrutturazione in corso dei poteri del paese. Dopo la batosta del dopo 4 dicembre, su cui aveva puntato tutte le sue fiches, Renzi parrebbe essere giudicato sempre più inservibile da ampie parti dell'establishment, che per destabilizzarne la tenuta iniziano ad utilizzare lo strumento della Magistratura e delle inchieste, strumento da sempre orientato all'azione politica nell'ottica del riequilibrio del sistema, il più utile a questo genere di operazioni. Renzi…
“Compito della politica è ora affrontare i problemi che derivano dalla rivoluzione digitale e i costi in termini di perdita di posti di lavoro. Garantire uno stipendio a tutti non risponde all'articolo 1 della nostra Costituzione che parla di lavoro non di stipendio. Il lavoro non è solo stipendio, ma anche dignità. Il reddito di cittadinanza nega il primo articolo della nostra Costituzione, serve invece un lavoro di cittadinanza". Un coro sdegnato, dal movimento 5 stelle fino alla sinistra di…
Venerdì 24 Febbraio 2017 14:45

Krisis UBER alles

Dopo sei giorni di proteste i tassisti hanno sospeso lo sciopero. Il governo non ha ceduto: l'emendamanto Lanzillotta, inserito furtivamente nel decreto milleproroghe e che aprirebbe alla liberalizzazione favorendo la crescita del colosso Uber, resta con in cambio la promessa di nuove norme di regolamentazione del settore entro un mese. Le associazioni di categoria, fatta esclusione per tre sigle, hanno firmato nella notte la fine delle ostilità, giusto poche ore prima dell'inizio dello sciopero dei mezzi pubblici nella Capitale. Gli…
Sabato 18 Febbraio 2017 13:31

Anche il nuovo Ulivo odia i giovani! In primo piano

L'81% di NO al referendum dello scorso 4 Dicembre ha segnalato in maniera diretta l'enorme distanza tra le fasce giovanili della popolazione e le istituzioni, incarnata nel profondo e roboante rifiuto dell'ipotesi renziana di rinnovamento dei poteri dello Stato. Un rifiuto che non si accompagnava però contestualmente all'emersione di pratiche di movimentazione sociale, se non per qualche sparuta eccezione troppo debole per riuscire anche solo ad accennare ad un processo ricompositivo. Troppo pressante il combinato disposto dalla scure della precarietà,…
Pagina 1 di 34