a

 banner 8 marzo infoaut copy

la sicilia contro il g7

EDITORIALE

Venerdì 24 Febbraio 2017 14:45

Krisis UBER alles

Dopo sei giorni di proteste i tassisti hanno sospeso lo sciopero. Il governo non ha ceduto: l'emendamanto Lanzillotta, inserito furtivamente nel decreto milleproroghe e che aprirebbe alla liberalizzazione favorendo la crescita del colosso Uber, resta con in cambio la promessa di nuove norme di regolamentazione del settore entro un mese. Le associazioni di categoria, fatta esclusione per tre sigle, hanno firmato nella notte la fine delle ostilità, giusto poche ore prima dell'inizio dello sciopero dei mezzi pubblici nella Capitale. Gli…
Sabato 18 Febbraio 2017 13:31

Anche il nuovo Ulivo odia i giovani! In primo piano

L'81% di NO al referendum dello scorso 4 Dicembre ha segnalato in maniera diretta l'enorme distanza tra le fasce giovanili della popolazione e le istituzioni, incarnata nel profondo e roboante rifiuto dell'ipotesi renziana di rinnovamento dei poteri dello Stato. Un rifiuto che non si accompagnava però contestualmente all'emersione di pratiche di movimentazione sociale, se non per qualche sparuta eccezione troppo debole per riuscire anche solo ad accennare ad un processo ricompositivo. Troppo pressante il combinato disposto dalla scure della precarietà,…
Venerdì 10 Febbraio 2017 00:15

Bologna: per una generazione ingovernabile! In primo piano

Quando la pazienza nella cura del metodo antagonista semina i territori di pratiche di insubordinazione, i fiori del conflitto possono gemmare anche d'inverno. Gli scontri e le barricate che ieri per ore hanno attraversato la zona universitaria bolognese sono infatti il prodotto di una microfisica delle lotte dentro e contro l'università-azienda disegnata dalla riforma Gelmini che per mesi e anni, con tenacia e determinazione, hanno inscritto il proprio segno di contrapposizione alla normalizzazione dell'università. La lotta autunnale sulla mensa, la…
Mercoledì 08 Febbraio 2017 16:02

Alto tradimento

Forse non c'è bisogno di spiegare le parole di Michele nella sua ultima, brutale e lucida lettera. Chiunque appartenga a quella (alla nostra) generazione ne capirà immediatamente il significato, ci leggerà parte delle proprie esperienze relazionali e lavorative, riconoscerà la sensazione di solitudine, l'insoddisfazione, la profonda perdita di senso. Nel linguaggio disumanizzato delle statistiche viene tradotto nella precarietà dilagante, in un tasso di disoccupazione al 40% e nell'impoverimento conclamato della nostra generazione rispetto a quella dei nostri genitori. Oppure in…
Martedì 24 Gennaio 2017 11:19

Le pensioni ai “garantiti” le pagano giovani e migranti In primo piano

L'evolversi della scontro tra potenze internazionali sulla questione libica. La spada di Damocle della questione demografica sull'UE. Lo sfruttamento connesso all'”emergenza migranti”. Le critiche del direttore dell'Inps Tito Boeri alle politiche sulle pensioni del governo. Diversi temi, all'apparenza non coincidenti, possono permetterci di tirare le fila di tanti ambiti cruciali nell'attualità politica e indicare direzioni possibili di mobilitazione e creazione di discorso. Le politiche governative, come detto ieri da Boeri, mostrano una questione pensionistica decisamente agita in termini di classe.…
Martedì 10 Gennaio 2017 12:23

Gentiloni e la Restaurazione dell'establishment In primo piano

Ad un mese di distanza dal turning point referendario, appare più chiara la strategia impostata dal PD con la restaurazione firmata Gentiloni-Mattarella. Più simile ad un Monti-bis che ad un seguito di Renzi, l'esecutivo guidato dall'ex sessantottino ha messo da parte i toni più accesi e belligeranti del ducetto fiorentino per impostare una comunicazione politica più sobria, ma non di meno gravida di conseguenze politiche importanti. La prima operazione è di ordine cosmetico: via Verdini, si è provveduto ad progressiva…
Venerdì 30 Dicembre 2016 23:04

Post-verità. Dov'è la novità? In primo piano

L'esito inaspettato di tante scadenze elettorali o referendarie del 2016 (Brexit, elezioni Usa, referendum italiano) deve aver innervosito e non poco coloro i quali pensavano che la resa storica della sinistra,anche socialdemocratica, all'ideologia neoliberista avesse spalancato per decenni le porte del Paradiso ai padroni e ai padroncini dei sistemi di governo delle democrazie occidentali. Un Paradiso che all'insegna delle parole d'ordine austerità e responsabilità avrebbe potuto operare incontrastato e incontestato sui cittadini-utenti-sudditi del nuovo millennio. Si sperava in questo modo…
Giovedì 22 Dicembre 2016 13:17

Ordinare la crisi o disordinare il governo? In primo piano

Chi di magistratura ferisce, di magistratura perisce. O, per dirla con quell’altro, chi crede nella giustizia verrà giustiziato. Si potrebbe riassumere così, con una facile battuta, la parabola del M5s alla prova dei governi cittadini. Una parabola non difficile da prevedere, una linea di sviluppo certamente interna alla caotica costellazione del movimento di Grillo. E tuttavia, lo abbiamo detto fin dall’inizio e i fatti ci hanno dato ragione, le contraddizioni e le ambiguità anche profonde del M5s non riguardano solo…
Lunedì 19 Dicembre 2016 08:55

Lo straperdente al contrattacco

Si è svolta ieri l'assemblea PD in cui Matteo Renzi ha tirato un bilancio del voto sul referendum costituzionale e iniziato a parlare di come ritornare in sella. La supposta “auto-critica” di Renzi di cui parla, ad esempio, il quotidiano La Repubblica, descrivendolo come un leader maturo che da rottamatore diventa pacificatore, è tutta nella testa dei redattori del giornale di Eugenio Scalfari. La relazione del "segretario" si può invece riassumere con due semplici parole: avanti tutta. Vi si fa…
Pagina 1 di 34