Lunedì 14 Gennaio 2013 13:27

A Prospero Gallinari, un contadino comunista In primo piano

  • prosperoE' morto questa mattina nella sua Reggio Emilia Prospero Gallinari, a causa di un infarto. Prospero è sempre stato un esempio di lealtà e coerenza sia nella sua militanza da comunista combattente, che come uomo e ancora oggi, a 62 anni, prigioniero dello Stato che su di lui ha perpretato la sua vendetta.

    Nato a Reggio Emilia nel 1951, si forma politicamente nelle file della FGCI. Militante delle Brigate Rosse dalle origini fino alla fine del loro percorso nel 1988. Stava scontando una condanna a tre ergastoli. Arrestato nel 74′, evaso nel 77′, riarrestato nel 79′, passa 17 anni della propria vita in carcere senza mai dissociarsi dal percorso politico intrapreso, e ancora oggi detenuto in semilibertà per ragioni di salute che lo hanno segnato nel tempo di tutta la sua carcerazione.
    Fiero della sua origine contadina, della sua terra e della sua storia, Prospero ha pubblicato nel 2006 il libro: “Un contadino nella metropoli. Ricordi di un militante delle Brigate Rosse”, un libro che si rivela, pagina dopo pagina, documento importante per i militanti di ieri e di oggi. In uno stile asciutto e rigoroso, Prospero consegna alla scrittura la propria esperienza politica ed umana di militante comunista rivoluzionario, senza sconti, auto-celebrazioni o ripensamenti di comodo, proprio come era lui.

    Nel 2007 a cura del centro sociale Askatasuna, fu pubblicata la video-intervista: “Prospero Gallinari. Una storia del Novecento” dove Prospero ha riletto con passione parte della sua vicenda umana e politica.

    Alziamo i nostri pugni al cielo per Prospero, un contadino nella metropoli, un contadino comunista.

    I compagni e le compagne di Infoaut

    ______________

    vedi anche: 

    A Prospero Gallinari, volato via troppo presto (di Valentina Baruda)

    Ciao Prospero (di Salvatore Ricciardi)


    Ascolta la trasmissione del pomeriggio di Radio Onda d'Urto di lunedì 14 Gennaio: con l’intervista all’amico ed ex-compagno di militanza Tonino Paroli e con un estratto dall’intervista proprio a Prospero Gallinari realizzata nel 2006 dal csoa Askatasuna
    .:

    Video collegati

    Vai Su