a

 

CONFLITTI GLOBALI

Questa domenica 26 Marzo in tutta la Russia si sono tenute manifestazioni a cui hanno partecipato decine di migliaia di persone. Al centro delle contestazioni le accuse di corruzione a Medvedev e le critiche a Putin. La Russia dal 2011 sta vivendo cicli di lotte e mobilitazioni che vanno, negli ultimi mesi, dalle proteste degli insegnanti agli aumenti delle bollette, appena qualche settimana fa. Inoltre, il governo russo ha inasprito le norme securitarie limitando la libertà di movimento, già particolarmente…
Dopo la dichiarazione di Trump che ha sancito la definitiva sepoltura del progetto “due stati due popoli” il ministro della difesa sionista, il famigerato Lieberman, ha dichiarato che si dovrebbe riconsiderare seriamente il progetto di “transfer” (cioè la deportazione coatta) della popolazione palestinese degli interni, i territori del‘48. La verità è che i sionisti non hanno mai cessato, neanche per un giorno, di portare avanti questo progetto, come hanno sempre dichiarato fin dal loro congresso a Basilea nel 1896. Attualmente…
Nella notte tra martedi e mercoledi scorsi un'ardita operazione anfibia ha visto membri delle SDF, YPG ed YPJ (coadiuvati da un manipolo di forze speciali statunitensi) sbarcare dietro le linee dell'ISIS dal bacino lacustre dell'Eufrate ad ovest della città di Raqqa. E' stata strappata al nemico una testa di ponte, con l'uccisione di almeno 16 miliziani e complicando ulteriormente la tenuta di un fronte già fiaccato dalle vittorie dei partigiani del confederalismo democratico da inizio anno. L'offensiva, inedita per caratteristiche…
Da questa mattina [23 Marzo] è iniziata una serie di arresti di dirigenti sociali e contadini della regione del Sur de Bolívar, una delle più colpite dal conflitto armato e dalla presenza paramilitare. Milena Quiroz, della Cumbre Agraria, è stata arrestata nella sua casa come Isidro Alarcón, ambedue nel municipio di Arenal. Anche Francisco Zabaleta nel municipio di Norosí, mentre hanno cercato di arrestare Arisolina Rodríguez durante la sua partecipazione ad un evento su garanzie e partecipazione, riguardo gli accordi…
Il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina denuncia l'udienza della corte di Ramallah, avvenuta domenica 12 marzo, che condanna il martire Basil al-Araj e i suoi compagni di possesso illegale di armi. Questa sentenza rappresenta un ulteriore macchia sull’operato dell’Autorità Nazionale Palestinese che prosegue il coordinamento di sicurezza con l’occupazione reprimendo la resistenza palestinese.   Le forze di sicurezza dell'Autorità Palestinese hanno arrestato il martire ed i suoi compagni sottoponendoli a torture fisiche e psicologiche, nel tentativo di costringerli…
Continuano gli attacchi da parte di un gruppo affiliato al KDP (Partito Democratico in Iraq-Kurdistan) nel comune di Khanesor a Shingal ( che ospita gli yazidi) nella regione di Sihele. I primi attacchi sono avvenuti con colpi da fuoco dell’ artiglieria nei quartieri civili. Ci sono delle vittime tra i civili e i combattenti yazidi (YBS) Non è un caso che questi attacchi contro gli yazidi da parte delle forze KDP- fedeli a Massoud Barzani si sono verificati subito dopo…
Il rilancio dell' “American Dream”, almeno a parole, continua negli intenti di Mr President Donald Trump.Corsa al riarmo, politica estera sfrontata e belligerante in nome della sicurezza della Nazione: questo il programma del 2017 per bocca del nuovo insediato a Washington. Senza dubbio l'annuncio di stanziare 54 miliardi di dollari in più nel solo 2017 rispetto a quanto elargito dalla Casa Bianca al Pentagono nell' anno precedente informa della volontà degli States, qualora ce ne fosse stato bisogno, di avere…
Martedì 28 Febbraio 2017 17:37

Aggiornamento dal fronte Curdo

Pubblichiamo qui di seguito alcuni aggiornamenti provenienti dalla lotta Curda, nel particolare dai confini Curdo-Turchi e Curdo-Siriani fra impedimento dell’avanzata delle truppe dello stato islamico e la difesa dei territori da quelle turche. I media center delle YPG riferiscono di bombardamenti degli aerei Turchi nel villaggio di Qitmê di Efrîn il 21 febbraio scorso con la risposta delle YPG. Bombardati nello stesso giorno anche i villaggi di Maranez e Vilat Qadî. Qui di seguito la dichiarazione delle YPG: “Le forze…
Pubblichiamo la traduzione di questa nota tratta da Nantes Revoltèe uscita a margine della giornata di mobilitazione contro Marine Le Pen e l'inizio della campagna elettorale del Front National. Il testo si sofferma sia sulla composizione del corteo, sia sull'importanza politica della manifestazione, capace di dare un forte segnale di rifiuto a quanto si stava rappresentando allo Zenith. Nel momnto in cui scriviamo, il bilancio è di quattro fermi confermati su otto effettuati, a cui vanno aggiunti una cinquantina di manifestanti…
Pagina 1 di 209