a
CONFLITTI GLOBALI

Sono trascorsi 6 mesi dalla scomparsa dei 43 studenti della scuola normale “Raúl Isidro Burgos" di Ayotzinapa, e i parenti e i compagni dei desaparecidos di Iguala sono ancora alla loro ricerca con tutti i mezzi che hanno a disposizione. Senza tregua, amici e parenti dei 43 hanno attraversato il Messico con manifestazioni, incontri e appuntamenti di lotta ribadendo in ogni istante il coro  «Vivos se los llevaron, vivos los queremos!» e accusando direttamente la sfacciataggine dello stato messicano e…
Quattro studenti delle scuole superiori che hanno preso parte a diverse manifestazioni contro il ministro dell'istruzione dell'Honduras la scorsa settimana sono stati trovati morti nella capitale del paese. L'ultimo in ordine di tempo è Soàd Ham, studente di 13 anni e leader dell'Istituto centrale di Tegucigalpa, il quale è stato trovato torturato ed ucciso all'interno di una sacca di plastica questo mercoledì. Gli altri tre studenti sono invece stati assassinati nelle scorse settimane dai proiettili sparati da polizia e militari…
Il Fronte al Nusra, che rappresenta al Qaeda in Siria, ha  diffuso in rete un video che mostra i suoi miliziani mentre usano missili TOW di fabbricazione americana nell’offensiva che, assieme ad altre formazioni jihadiste e islamiste radicali, hanno lanciato contro l’esercito governativo siriano che mantiene ancora il controllo della importante città di Idlib, nel nord del Paese. I missili TOW (Tube-launched Optically-tracked Wire-guided, cioè missile guidato via cavo, lanciato da un tubo) sono un’arma principalmente anticarro non di recente…
AGGIORNAMENTO ORE 12.30 Almeno 18 persone sono rimaste uccise e altre 24 ferite negli attacchi della coalizione messa in piedi dai sauditi contro i ribelli Houthi. Per il ministero della salute yemenita si tratterebbe di civili AGGIORNAMENTO ORE 10 IRAN CONDANNA I RAID AEREI, PRESIDENTE YEMENITA HADI IN OMAN L’Iran, attraverso il portavoce del ministero degli esteri,  ha condannato gli attacchi aerei compiuti la scorsa notte dall’aviazione saudita, definendoli una “pericolosa escalation” e una “violazione dell’integrità territoriale dello Yemen” che…
Dal caos controllato al caos incontrollato. Il precipitare della situazione in Yemen, con i gravissimi attentati della settimana scorsa alle moschee sciite ed il successivo atto di forza delle milizie Houthi (che dopo la presa della capitale Sana'a hanno incalzato il presidente Hadi fino alla sua roccaforte di Aden, ed alla fuga via mare) fa saltare equilibri locali, regionali, perfino globali, ed assesta un nuovo colpo alla già pericolante politica estera della Casa Bianca. Salta una mediazione tutta interna al…
Da ieri l'esercito turco ha lanciato un'offensiva militare contro il Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK). Diverse squadre di soldati hanno dato il via all'operazione nel sud est della Turchia -nello specifico, nella zona di Mazidağı della provincia di Mardin nel Nord Kurdistan- contravvenendo al cessate il fuoco in vigore da 2 anni come parte del processo di pace. L'obiettivo dichiarato è quello di individuare e distruggere rifugi e depositi del Pkk, nonostante alcuni mezzi di informazione stanno tentando di…
Brusco risveglio ieri mattina per gli abitanti del quartiere di Gazi Mahallesi a Istanbul, già teatro di pesanti scontri lo scorso 12 marzo durante l'anniversario della morte del 14enne Berkin Elvan per mano della polizia: elicotteri, autobus e mezzi blindati (TOMA) della polizia per le operazioni speciali hanno infatti militarizzato il sobborgo nel cuore della notte con il pretesto di dovere effettuare una retata. Alle 05.30 del mattino è così scattata l'operazione che prevedeva perquisizioni in numerose abitazioni e luoghi…
Sono state elezioni dipartimentali importanti in Francia quelle che si sono tenute questa domenica. Elezioni che dovevano valutare la crescita ulteriore o meno del Front National, capire il peso del ritorno alla guida dell'Ump di Sarkozy e la tenuta del governo Hollande. Il tutto nel clima successivo agli attentati di Charlie Hebdo, che hanno pesantemente modificato il contesto in cui si si è arrivati al voto: a vincere è stato l'Ump con circa il 30%, seguito dal Fn con circa…
Ve la ricordate Shaimaa? Shaimaa era una compagna, una compagna in prima linea, una compagna che ha contribuito alla costruzione di piazza Tahrir e di quel movimento rivoluzionario poi affogato nella repressione. Shaimaa non aveva smesso di combattere per un nuovo Egitto, ed era in piazza, il giorno che l’hanno uccisa, per portare un fiore ai suoi compagni uccisi, nel 4° anniversario di quello storico 25 gennaio.Un fiore rosse, un fiore di libertà, un fiore di una rivoluzione che voleva sbocciare…
Pagina 1 di 157