a

 noass

APPROFONDIMENTI

Betlemme, territori occupati palestinesi In contrapposizione ai cosiddetti luoghi antropologici, Marc Augé definisce i nonluoghi come tutti quegli spazi che hanno la prerogativa di non essere identitari, relazionali e storici. E’ questo sicuramente il caso dei campi profughi, contesti cui il conflitto arabo-israeliano ci ha da tempo abituati per via della sua durata, durezza e per le impari forze in gioco. Campi che, giunti al vertiginoso numero di 62 (UNRWA, 2015), mirano a dare alloggio ad una buona fetta di…
La lotta contro la Dakota Access Pipeline fa parte di una lotta indigena secolare contro l'espropriazione e l'espansionismo capitalista. di Julian Brave NoiseCat & Anne Spice Guerrieri Lakota a cavallo, con i propri destrieri risplendenti nei finimenti tradizionali, caricano uno schieramento di agenti. Galoppano a testa bassa, spingono la polizia ad indietreggiare, cabrano solo all'ultimo minuto e volteggiano all'indietro per ricominciare. La scena potrebbe essere quella della Battaglia di Little Bighorn, circa nel 1876. Ma non lo è. Qui, tra…
Intervista di Commonware a Christian Marazzi su banche, risparmio e quadro geopolitico  Innanzitutto ci interessa riflettere sulla crisi bancaria: da dove viene e che ruolo ha nell’attuale sviluppo della crisi globale? Ci pare infatti di poter affermare che, al di là dei singoli crack, vi è una natura sistemica della crisi bancaria, o potremmo dire una natura sistemica della truffa bancaria. In questo scenario, inoltre, vorremmo capire più approfonditamente come si stanno muovendo i diversi soggetti istituzionali, dagli organi statali e sovrastatali alle banche…
E alla fine, il Movimento Cinque Stelle scopre la sua personale Ragion di Stato. Con l'introduzione del codice per gli indagati in approvazione, il moVimento abdica di fatto ad uno dei suoi principi fondamentali, all'architrave della legittimità del suo discorso politico: il mito, il culto dell'onestà, declinato in relazione all'immacolatezza giudiziaria. Pensato per proteggere Virginia Raggi dal sempre più probabile arrivo di qualche nuova busta verde al Campidoglio, il codice sembrerebbe testimoniare un nuovo atteggiamento da parte dei grillini nei…
Seconda e conclusiva parte dell'intervista che abbiamo realizzato a tre compagne e compagni di Take Back the Bronx a ridosso delle ultime elezioni USA, pensata per avere un punto di vista da parte di chi è in movimento negli States che si potesse aggiungere alle tante e molteplici analisi pubblicate sul sito nelle scorse settimane. In questa seconda parte ragioniamo sul tema della globalizzazione come elemento cardine su cui si è giocata la campagne elettorale Usa, ma soprattutto approfondiamo lo…
Realizzata dal sito di informazione alternativa Renverse pochi giorni dopo l’elezione di Trump, questa intervista d’infoaut affronta il tema del “populismo”, delle giunte a 5 stelle che si sono imposte alle ultime elezioni amministrative e del referendum costituzionale del 4 dicembre. Speriamo possa chiarire alcuni nodi analitici e permettere di comprendere la scala dei processi su cui dobbiamo cercare di confrontarci nei prossimi tempi... Nella maggior parte delle analisi che hanno fatto seguito alla vittoria di Trump, una parola ritorna…
Francis Fukuyama, il cantore della “fine della storia” dopo il crollo dell'Urss, non è evidentemente un nostro riferimento. Di fronte alla disfatta delle sue ipotesi politiche dei primi anni Novanta, su un mondo in cui capitalismo e democrazia liberale avrebbero esteso la propria influenza sull'intero pianeta fino a condurre all'“ultimo uomo”, l'analista statunite sta rivedendo le sue ipotesi. In questa intervista riprende inoltre un dato ormai da molti discusso: «ovunque assistiamo alla rivolta delle campagne e dei non scolarizzati rispetto…
“C’è una cosa che impedisce la nostra libertà: il lavoro; a lavorare in realtà noi siamo obbligati” Assemblea autonoma di Porto Marghera, 1969.       Pochi giorni fa, domenica, è scomparso Italo Sbrogiò. Classe 1934, operaio al Petrolchimico di Marghera. Restò sempre un operaio, conducendo una vita intera di lotta contro la condizione operaia, contro la sua miseria, per distruggerla. Per questo fu un militante comunista, con ostinazione, minacciando la storia e piegando a fini autonomi destini già scritti…
Nelle ultime settimane si sono succedute numerose prese di parola sull'elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti. E' però rimasta per lo più silenziata la voce delle lotte, de* militanti e dei movimenti che agiscono nello scenario nordamericano. Abbiamo cercato di colmare questo vuoto intervistando tre compagn* di Take Back the Bronx, un collettivo di New York. Abbiamo suddiviso la lunga intervista in tre puntate, che pubblicheremo con cadenza settimanale. In questo primo stralcio i/le compagn* ci raccontano…
Pagina 1 di 38