a

 

Domenica 11 Dicembre 2016 14:43

Imola: antifascist* riconquistano piazza Matteotti. Fuori Forza Nuova dalle città

  • 15327290 1833152610292981 3853524149927850721 nI neofascisti di Forza Nuova stanno tentando da oltre un anno di ottenere spazi ed agibilità politica nel territorio imolese.
     
    Le forze antifasciste della città si sono mobilitate per impedire a questo partito di propagandare odio razzista, sessista e omofobo. Mentre costruiva manifestazioni di piazza, iniziative culturali e lotte sociali che hanno messo al centro la solidarietà antirazzista – oltre ad un grande Festival Antifascista che si è tenuto a Maggio - il network di ImolAntifascista (con l’adesione dell’Anpi locale) ha promosso una raccolta firme. Quest’ultima si poneva come obiettivo l’inserimento nel regolamento comunale per la concessione di spazi pubblici il requisito di antifascista, rivendicazione che pur non risolvendo il problema avrebbe reso difficile a movimenti neofascisti di attecchire in città. L’amministrazione imolese, targata Partito Democratico, ha deciso di modificare sostanzialmente il contenuto dell’appello su cui si era avviata la raccolta firme, facendo passare un ordine del giorno che, alla luce degli eventi di oggi, si è rivelato evidentemente del tutto inutile.
     
    Infatti, quest’oggi (ieri ndr) sabato 10 dicembre Forza Nuova ha tentato di rispondere a tutto ciò lanciando un presidio in piazza Matteotti ad Imola. Nonostante un inaudito dispiegamento delle forze dell’ordine, le forze antifasciste imolesi hanno promosso un corteo spontaneo che ha conquistato Piazza Matteotti, la piazza centrale di Imola, mentre Forza Nuova è stata respinta e confinata nella piazza che più le di addice: Piazza dei SERVI!
    L’episodio di oggi conferma che è solo tramite le pratiche di lotta che si ottengono risultati. Ci siamo ripresi la piazza che era stata vergognosamente concessa ai neofascisti e abbiamo voluto riempirla con un contenuto forte e chiaro: nessuno spazio ai fascisti, né oggi né mai!
     
    ImolAntifascista