a

bannercechidiceno

Lunedì 02 Giugno 2014 15:17

Aggressione fascista a Torino: parla Andrea, il ragazzo accoltellato

  • altSiamo andati in ospedale a trovare Andrea, il ragazzo aggredito nella notte tra sabato e domenica da un gruppo di naziskin capitanati da tale Alberto detto Charlie Brown (di cui in basso alleghiamo una foto per far capire di che soggetti si parla, qui immortalato con la maglietta inneggiante alle WAFFEN SS).

    Appena suonato il citofono del reparto di chirurgia dell'ospedale Martini, si sono palesati due agenti della Digos che scortavano Maurizio Marrone ed Augusta Montaruli, entrambi consiglieri regionali di Fratelli d'Italia (lei tra l'altro beccata con le mani nella marmellata nella storia dei rimborsi ai consiglieri per cifre oltre 50.000 euro) e con un passato nel Fuan di Torino, con tanto di pellegrinaggi a Predappio e cortei tra svastiche e celtiche.

    E’ chiara l'intenzione di questi due politicanti di voler speculare sulla gravissima aggressione per ritagliarsi l'immagine di "fascisti democratici".

    Andrea ha rifiutato con vigore la visita dei due, anzi ha accolto con gioia la notizia che i compagni presenti si erano adoperati per mandarli via.

    Nel frattempo si è diffusa la notizia che uno degli aggressori, al momento in carcere, canta in un gruppo musicale chiamato "Discriminazione oi!", il cui pezzo di punta è “Kill the red", il che fa capire, anche se non ce n’è bisogno, quale ideologia sta dietro l'idea di accoltellare un ragazzo in sei contro uno.

    Rinnoviamo la nostra solidarietà ad Andrea, che fortunatamente tra qualche giorno potrà uscire dall'ospedale.

    Ascolta l'intervista con Andrea che racconta l'accaduto e ringrazia tutt* per la solidarietà ai microfoni di Radio Blackout:

    Galleria immagini