a
Vista SempliceDomenica, 29 Marzo, 2015
 Febbraio 2015Marzo 2015Aprile 2015
Giovedì, 05 Marzo, 2015
Torino. Incontro Verso #18M A Francoforte Contro L'inaugurazione Della Nuova Sede Della BCE (17:30 - 18:30)

Incontro all'Università di Torino con compagn* di ums ganze Berlin e presentazione delle giornate di lotta.

Il 18 marzo sarà inaugurata la nuova sede della Banca Centrale europea a Francoforte, un'occasione ghiotta per portare la protesta nel cuore della governance europea. La mobilitazione del 18M, quest'anno, coincide con un momento in cui l'UE mostra che gli spazi "democratici" per ritrattare un debito che non ci appartiene sono praticamente inesistenti. Il 18M sarà quindi un appuntamento contro un'Europa che vuole scaricare i costi sociali della crisi su chi sta in basso che siano dentro le frontiere dell'Europa (con tagli dei servizi e miseria per tutti) o fuori (con la gestione assassina delle frontiere).

 

Compagn* tedesch* ci presenteranno le iniziative di lotta previste per quella giornata

 

Un'occasione per discutere: sull'europa che ci viene imposta e quella che vogliamo, per tessere reti di collegamento e conflitto.

 

giovedi 5 feb h 17.30 @ Terzo Piano Biblioteca Autogestita (Palazzo Nuovo - università di Torino, piano -2)

 

Link utili:

 

http://march18.net/

 

http://beyondeurope.net/




Mercoledì, 11 Marzo, 2015
Bologna - 11 Marzo: Tutti E Tutte In Piazza Per Francesco. La Memoria Viva è La Lotta D’oggi! (18:00 - 19:00)

11 marzo 2015

Ore 18 @ piazza Verdi

 

Corteo la memoria viva è la lotta d’oggi! Tutti e tutte in piazza per Francesco!

La memoria viva sono le lotte di oggi, la rabbia e la gioia, l’odio e l’amore di chi resiste allo sfruttamento nel proprio posto di lavoro, all’università e nelle scuole, di chi si ribella alla povertà occupando le case, resistendo agli sfratti, organizzando autoriduzioni per il pane e le rose, battendosi contro precarietà e disoccupazione. L’11 Marzo 2015 è una giornata di memoria viva a Bologna, perché vive sono le lotte e le battaglie collettive per la giustizia sociale e la dignità che attraversano la nostra città. L’11 Marzo 2015 è il ricordo di Francesco, del suo pugno chiuso, e della mano armata di Stato che lo giustiziò in quella zona universitaria che non ha mai cessato di essere zona di conflitto sociale, autogestione e quartiere di sogni collettivi da realizzare. Scendere tutti e tutte in piazza l’11 marzo 2015 vuol dire manifestare che a Bologna la memoria viva sono le lotte di oggi e che il sacrificio di Francesco Lorusso, Fabrizio Ceruso, Valerio Verbano, Pedro, Carlo e tutti i compagni e le compagne assassinati dallo Stato e dai fascisti è scolpito nella memoria di generazioni e generazioni di lotte sociali e vive con rabbia ed amore sulle barricate della dignità. 

Francesco è vivo e lotta insieme a noi! La memoria viva è la lotta d’oggi!




Venerdì, 13 Marzo, 2015
Pisa - Concerto Benefit: Malasuerte Fi*Sud+Luchaskalientes #EmilioResisti (20:00)

Spazio Antagonista Newroz
via Garibaldi 72, Pisa


Oi Block Pisa presenta:

Malasuerte Fi Sud: arriva a Pisa la band nata nel 1997 all'interno dello storico centro sociale CPA Firenze Sud. Musiche trascinanti e scatenate punk, ska e rock accompagnate da un attitudine punk e fortemente antifascista.
Non un passo indietro!

Luchaskalientes: da Filottrano (AN) una band dalle sonorità ska-core formatasi dall'unione di più membri facenti parti di altre band del circuito combat.

L'incasso della serata sarà devoluto interamente per le spese mediche di Emilio e  per la sua famiglia. #EmilioResisti

A seguire dj set Black Music Power.


 photo 13 marzo newroz_zpshx5sx6i2.jpg




Pisa - Concerto Benefit: Malasuerte Fi*Sud+Luchaskalientes #EmilioResisti (20:00)

Spazio Antagonista Newroz
via Garibaldi 72, Pisa


Oi Block Pisa presenta:

Malasuerte Fi Sud: arriva a Pisa la band nata nel 1997 all'interno dello storico centro sociale CPA Firenze Sud. Musiche trascinanti e scatenate punk, ska e rock accompagnate da un attitudine punk e fortemente antifascista.
Non un passo indietro!

Luchaskalientes: da Filottrano (AN) una band dalle sonorità ska-core formatasi dall'unione di più membri facenti parti di altre band del circuito combat.

L'incasso della serata sarà devoluto interamente per le spese mediche di Emilio e per la sua famiglia. #EmilioResisti

A seguire dj set Black Music Power.


 photo 13 marzo newroz_zpshx5sx6i2.jpg




Mercoledì, 18 Marzo, 2015
#MaiConSalvini ASSEMBLEA PUBBLICA Verso Il 28 Marzo [Torino] (17:00)

ll 28 marzo la Lega Nord tenterà di sfilare per le strade di Torino contro l'attuale giunta regionale targata PD, in merito allo scandalo delle firme false che l'hanno recentemente coinvolta.
Anche nella nostra città il partito di Salvini cerca di racimolare consenso attorno alle sue posizioni populiste, nella speranza di costruire un fronte unitario della destra in opposizione al governo Renzi.
Ma a Torino la Lega la conosciamo bene.
Tutti ricordiamo gli sperperi della giunta Cota, l'uso di denaro pubblico per le spese private dei consiglieri, lo smantellamento delle borse di studio, l'attacco sprezzante contro l'aborto, la chiusura delle eccellenze sanitarie sul territorio.
E altrettanto bene non dimentichiamo che chi ha prodotto la voragine di debito che grava sulla città e quello stesso Chiamparino che, in continuità con le decisioni del governo, oggi da palazzo Lascaris continua la politica di tagli a servizi fondamentali come la scuola, i trasporti, la sanità e la cultura.
Salvini e la Lega non sono un'alternativa a Renzi e Chiamparino ma l'altra faccia della stessa medaglia, che si contende ciò che rimane dei nostri diritti e delle libertà abbattute e umiliate dal governo.
Troviamoci per costruire un'importante giornata di antifascismo e antirazzismo contro la Lega e il fronte di Salvini, che sappia respingere la loro politica di odio e discriminazione.

MERCOLEDI 18 MARZO ORE 17 PALAZZO NUOVO (Università di Torino, via Sant'Ottavio 20)

 




Giovedì, 19 Marzo, 2015
'Non C'è Euro Che Tenga' (Presentazione-dibattito @ASKATASUNA - Torino) (21:00 - 23:30)

@ csoa askatasuna (c.so regina margherita 47 –Torino)non-ce-euro-che-tenga-alegre

INCONTRO/DISCUSSIONE CON L’AUTORE*

 

PER IMPOSTARE ALTRIMENTI UN DIBATTITO STANTIO

L’ipotesi di uscire dall’euro è presente nei programmi di molti partiti europei, di destra e di sinistra. L’adesione trasversale a questa prospettiva è la misura del discredito raggiunto dalle politiche dominanti. La tesi dell’autore di questo libro, profondamente critico sui motivi sistemici che hanno portato alla moneta unica, è che l’uscita dall’euro, come prerequisito per risolvere la crisi, sia un’illusione.

“Si può sempre sostenere che intanto rompere la moneta europea vuol dire sottrarsi alle dinamiche negative che certamente l’euro comporta e allo stesso tempo almeno aprire alla possibilità di un cambiamento. Difficile però che per rompere i meccanismi dominanti fondati sull’iper-competitività si passi per una loro riproposizione su scala minore, attraverso riequilibri sui valori monetari.

Perché la conferma dei principi competitivi dovrebbe condurre fuori da un sistema iper-competitivo?

Ecco il corto circuito di tale prospettiva. In sostanza non si rimette in discussione la logica del mercato, le sue leggi, ma si ha la pretesa a posteriori, cioè dopo che gli è stato consentito di rimanere la cornice istituzional-economica, di correggerne gli effetti più perversi e contraddittori”.

____________________________

* Marco Bertorello, lavora nel porto di Genova e collabora con il manifesto e con vari siti e riviste. Ha pubblicato Il movimento di Solidarnosc. Dalle origini al governo del paese, Un nuovo movimento operaio. Dal fordismo all’accumulazione flessibile, Capitalismo tossico (con Danilo ed è coautore del volume collettaneo Come si esce dalla crisi (Edizioni Alegre, 2013).Inizio modulo

Fine modulo

 




Venerdì, 20 Marzo, 2015
Aperitivo Notav Alla Centrale! [Chiomonte] (18:30 - 19:30)
Continua l’appuntamento settimanale dell’aperitivo No Tav alla centrale elettrica di Chiomonte.

Questa settimana inizierà il torneo di bocce quadre e sono previsti affiancamenti per i meno esperti.

Vi aspettiamo numerosi ed ogni leccornia è ben accetta!

 

APERITIVO NO TAV

VENERDì 20 MARZO

presso CENTRALE ELETTRICA DI CHIOMONTE

ORE 18,30


ape1





#EMILIORESISTE Serata Benefit @circolo Island [Perugia] (19:30)

“Per il compagno Emilio solidarietà; fuori i fascisti dalle città!”

È lo slogan che ci ha accompagnato per le strade di Cremona il 24 Gennaio, in occasione del corteo indetto a seguito dell’attacco di un gruppo di fascisti contro il Centro Sociale “Dordoni” ; in quell’occasione i compagni difesero  il proprio spazio dall’azione squadrista, ma Emilio, uno dei primi compagni che si oppose all’aggressione, venne lasciato in fin di vita; in ospedale verrà messo in coma farmacologico dal quale uscirà scampando il pericolo dopo alcuni giorni.

Emilio ha resistito all’aggressione subita ed ora sta meglio, ma dovrà sottoporsi a lunghe e costose terapie di riabilitazione per le quali da tutta Italia ci si sta mobilitando, con iniziative di solidarietà, per aiutarlo ad affrontare le spese.

Oltre al sostegno economico che daremo attraverso quest’iniziativa, la nostra solidarietà è militante e va a tutti i compagni e le compagne del C.S.A. “Dordoni” che oltre l’aggressione fascista hanno subito perquisizioni ed indagini dall’apparato repressivo dello stato, che ogni qual volta si presenta l’occasione non nega copertura ed appoggio ai neo fascisti. Lo vediamo a Perugia dove ogni minima iniziativa di casapound è sorvegliata a vista dall’abbondante presenza di Polizia; lo vediamo a Torino dove all’università i fascisti vanno a fare i volantinaggi scortati dalla celere; lo vediamo a Trento dove le ripetute aggressioni dei fascisti vengono lasciate puntualmente impunite da coloro che si ergono a tutori dell’ordine.

Ciò che appare chiaro è che, soprattutto in momenti di crisi economica spinti come quello che stiamo vivendo, chi detiene il potere ha estremamente bisogno di mezzi per distogliere la popolazione dai reali problemi che questa vive sulla propria pelle e convogliare la rabbia e l’odio verso la sicuramente più comoda guerra tra poveri.

A questi mezzi, le forze di estrema destra come la Lega e Casapound, non a caso sempre più vicine, rispondono a pieno titolo, effettuando il lavoro sporco di chi scarica tutte le cause del malcontento addosso allo straniero che “ruba il lavoro ed occupa le case degli italiani.”

Di fronte a chi spaccia ignoranza e sopraffazione, sta a noi diffondere cultura popolare Antifascista, ribadendo con ogni mezzo che i colpevoli di una mancata redistribuzione della ricchezza e del lavoro sono i padroni e non gli immigrati; che la casa è un diritto innegabile per tutti e tutte e se non ce lo danno ce lo dobbiamo prendere; che il nostro nemico è chi ci governa e non chi subisce insieme a noi.

A fianco di Emilio che resiste, dei compagni cremonesi e di tutti gli Antifascisti e tutte le Antifasciste che sognano un mondo più giusto ed ogni giorno lottano per raggiungerlo. FINO ALLA VITTORIA!

Collettivo autonomo “Azione Antifascista Perugia”

Circolo Arci “Island”

 

PROGRAMMA DELLA SERATA @ CIRCOLO ISLAND (Madonna Alta - PG)

ORE 19.30 CENA BENEFIT

ORE 21.00 PROIEZIONE DI “FASCISTI DEL NUOVO MILLENNIO”

ORE 22.00 INIZIO CONCERTI

LA SOLIDARIETA’ E’ UN’ARMA…USIAMOLA!

 




Sabato, 21 Marzo, 2015
Pisa - 16 Anni Di Newroz (20:00)

Spazio Antagonista Newroz
via Garibaldi 72, Pisa

 photo 16 anni Newroz_zpsvhh9thq8.jpg 

 

CENA SOCIALE A SOSTEGNO DEL FONDO LEGALE


Menù curdo:

-antipasto:

falafel (polpette di lenticchie) e ceci

cacik (salsa allo yogurt)

crema di melanzane

hummus (purè di ceci)

insalata di patate

-piatto unico:

bulgur con verdure o con carne

-dolce:

sutlac (budino di riso)

 

 

E' gradita la prenotazione (telefonare al numero 3358213125)

 


A seguire
reggae dancehall con TRINACRIA GIO FAMILY e BONGO




Pisa - 16 Anni Di Newroz (20:00)

Spazio Antagonista Newroz
via Garibaldi 72, Pisa

 photo 16 anni Newroz_zpsvhh9thq8.jpg 

 

CENA SOCIALE A SOSTEGNO DEL FONDO LEGALE


Menù curdo:

-antipasto:

falafel (polpette di lenticchie) e ceci

cacik (salsa allo yogurt)

crema di melanzane

hummus (purè di ceci)

insalata di patate

-piatto unico:

bulgur con verdure o con carne

-dolce:

sutlac (budino di riso)

 

 

E' gradita la prenotazione (telefonare al numero 3358213125)

 


A seguire
reggae dancehall con TRINACRIA GIO FAMILY e BONGO




Torino. Cena Benefit Per Karlos. Karlos Askatu! (20:30 - 21:30)

Gradita la prenotazione al numero 338 430 9775

Il 25 Febbraio viene arrestato a Roma un compagno basco, Karlos García Preciado. Karlos vive da 14 anni in Italia, qui lavora e costruisce ogni giorno la propria vita, dopo essere stato costretto ad andarsene dal Paese Basco, davanti ad un’accusa assurda che lo condanna a 16 anni per reati di kale borroka -lotta di strada- di quasi vent’anni fa.

La storia di Karlos è la storia di tanti e tante che hanno pagato e continuano a pagare, nonostante ETA abbia abbandonato le armi nel 2011 a favore di un processo di risoluzione del conflitto.

In queste ore Karlos si trova in regime di isolamento nel carcere di Rebibbia, a Roma.

per scrivere:
Carlos García Preciado
casa circondariale di Roma – Rebibbia
via Raffaele Majetti 70 00156




Venerdì, 27 Marzo, 2015
Parma - Nuovo ISEE, Istruzioni Per L'uso (18:30 - 19:30)

E’ partito lo scorso 2 gennaio 2015 in modo ufficiale il nuovo Isee, altrimenti conosciuto come il “riccometro”, Strumento che nelle intenzioni del Governo e dell'Agenzia delle entrate avrebbe dovuto “stanare una volta per tutte i tantissimi furbetti che ancora usufruiscono di prestazioni agevolate nei servizi pubblici”.
Ed invece, come troppo spesso accade in questo paese, la cura si palesa peggiore del male che intende combattere. 
Nei pochi mesi di vita, infatti, il nuovo Isee ha già incontrato intoppi e contraddizioni generando un vero e proprio caos fiscale, da un lato il mancato rinnovo delle convezioni tra Inps e Caf mette questi ultimi nelle condizioni di non poter assistere i contribuenti nella compilazione, dall'altro la riorganizzazione burocratica cambiando il sistema di calcolo dell'Isee rischia di produrre un quadro poco fedele della situazione reddituale. Con l'introduzione della dichiarazione sostitutiva unica (DSU), infatti, vengono a sommarsi al reddito da lavoro(o da pensione) anche tutti quei redditi esclusi dal credito d'imposta, pensioni di invalidità e Borse di studio si trasformano così da integrazioni al reddito necessarie a ridurre le diseguaglianze sociali a normalissimo reddito. 
In un quadro così poco chiaro ai più, il rischio reale che si corre è quello di vedere una grossa fetta di popolazione che grazie alle agevolazioni ha potuto mantenere un livello dignitoso di vita diventare improvvisamente “troppo ricca” per accedere alle prestazioni agevolate.

Ne parliamo con:

Piero Pollutri Usb -Parma

Social Log- Bologna

 

 

@ Art Lab Parma, Borgo Tanzi 26




Pisa, Newroz - Trash Ribelle Da Roma (22:30)
Spazio Antagonista Newroz
via Garibaldi 72, Pisa

RoTAS, Roma Trash All Starz: nota crew romana di selezionatori e digei militanti, impegnati nella diffusione del trash ribelle. Un'occasione per ballare, stare insieme, condividere e sostenere-autofinanziare le lotte.
Rotas! e sai perchè balli!

 photo trash roma_zpswpfnn075.jpg




Sabato, 28 Marzo, 2015
Torino. Salviamo Il Maria Adelaide (10:00 - 11:00)

Pubblichiamo qui il comunicato del comitato “Salviamo il Maria Adelaide” ricordando che sabato 28 marzo ci sarà un presidio proprio davanti all’ingresso dell’ospedale.

 

Non possiamo permettere che chiudano l’ospedale Maria Adelaide, distaccamento dell’ospedale CTO e unico presidio sanitario pubblico di Vanchiglia.

 

Fare cassa riducendo servizi essenziali è inaccettabile come è inaccettabile per gli abitanti e le abitanti di Vanchiglia e della zona Nord di Torino non avere più un ospedale pubblico di zona ed un polo ortopedico d’eccellenza.

 

Ci vediamo sabato 28 marzo alle 10:00 davanti all’ingresso dell’ospedale Maria Adelaide.




Torino, Corteo Contro La Lega #MaiConSalvini #TorinoNonSiLega (15:00 - 16:00)

ll 28 marzo la Lega Nord tenterà di sfilare per le strade di Torino contro l'attuale giunta regionale targata PD, in merito allo scandalo delle firme false che l'hanno recentemente coinvolta.

Anche nella nostra città il partito di Salvini cerca di racimolare consenso attorno alle sue posizioni populiste, nella speranza di costruire un fronte unitario della destra in opposizione al governo Renzi.

Ma a Torino la Lega la conosciamo bene.
Tutti ricordiamo gli sperperi della giunta Cota, l'uso di denaro pubblico per le spese private dei consiglieri, lo smantellamento delle borse di studio, l'attacco sprezzante contro l'aborto, la chiusura delle eccellenze sanitarie sul territorio.

E altrettanto bene non dimentichiamo che chi ha prodotto la voragine di debito che grava sulla città e quello stesso Chiamparino che, in continuità con le decisioni del governo, oggi da palazzo Lascaris continua la politica di tagli a servizi fondamentali come la scuola, i trasporti, la sanità e la cultura.

Salvini e la Lega non sono un'alternativa a Renzi e Chiamparino ma l'altra faccia della stessa medaglia, che si contende ciò che rimane dei nostri diritti e delle libertà abbattute e umiliate dal governo.

L'assemblea pubblica del 18 marzo ha quindi deciso di convocare una giornata di antifascismo e antirazzismo contro la Lega e il fronte di Salvini, che sappia respingere la loro politica di odio e discriminazione.
L'appuntamento è per sabato 28 marzo alle h.15 in piazza Castello!

@[null:#MaiConSalvini]

@[null:#TorinoNonSiLega]




Appuntamenti   Nodo di Bologna   Nodo di Modena   Nodo di Palermo  
Nodo di Pisa   Nodo di Torino