a
Vista SempliceSabato, 23 Maggio, 2015
 Aprile 2015Maggio 2015Giugno 2015
Venerdì, 01 Maggio, 2015
Per Un Primo Maggio Di Lotta [Torino - Milano] (09:00 - 10:00)

A Torino scenderemo in piazza insieme ai precari, disoccupati, studenti, occupanti di case, prendendoci spazi di agibilità politica per manifestare la nostra rabbia contro le politiche di impoverimento targate PD e contro l'ultima operazione di polizia che ha coinvolto diversi compagni torinesi e dellaValsusa.

Andremo in seguito a Milano dove migliaia di persone saranno pronte a contrapporsi ad Expo 2015, grande operazione speculativa e propagandistica che cela il solito meccanismo di sperpero di denaro pubblico a favore degli imprenditori, dei loro amici politici e dell'immagine pubblica del governo PD

 

1_maggio_torino




La Resistenza è In Festa: Pranzo Del Primo Maggio Al Newroz (13:00)

Spazio Antagonista Newroz
via Garibaldi 72, Pisa

 

 photo 1maggio Newroz_zpskoheibkx.jpg




Sabato, 02 Maggio, 2015
Skassapunka + Manovalanza + Tondino BOi!s In Concerto (22:30)

Spazio Antagonista Newroz
via Garibaldi 72, Pisa


SKASSAPUNKA:
nascono nel 2008 in una saletta di una corte a Lainate, nella provincia di Milano, dal sogno di un gruppo di (allora) ragazzini desiderosi di affacciarsi nella scena della musica alternativa milanese che avevano sempre vissuto da sotto il palco.

http://www.skassapunka.it/

 


Manovalanza: I Manovalanza si formano nei primi mesi del 2006 a Sansepolcro (AR) in Valtiberina, terra di confine fra la Toscana e l'Umbria. Per un brevissimo periodo iniziale la band propone dal vivo cover di gruppi ska-punk italiani, ma ben presto l'esigenza di comporre musica propria fa intraprendere ai Manovalanza la decisione di suonare solo brani propri cantati in italiano.

http://www.manovalanza.altervista.org/index.html

 

Tondino BOis: OI! da Lucca
https://soundcloud.com/tondinoboi-s/

 

 

 photo 2 maggioNewroz_zpssy1ug7io.jpg




Venerdì, 08 Maggio, 2015
Critical Wine No Tav A Bussoleno (18:00)

Il programma definitivo della quarta edizione del critical wine no tav, che si svolgerà come sempre a Bussoleno, nei giorni 8-9 e 10 maggio.
Anche quest’anno l’iniziativa si propone di raccogliere fondi per la cassa di resistenza No Tav.




'Testimoni Di Genova' - Con Massimo Zaccaria E Dj Brusca (21:00)
Spazio Antagonista Newroz
via Garibaldi 72, Pisa
Venerdì 8 Maggio Spettacolo "TESTIMONI DI GENOVA" con l'attore Massimo Zaccaria e le musiche dal vivo di dj Brusca

Letture narrate da Massimo Zaccaria
Musiche DJ Brusca


Chi se lo dimenticherà Genova 2001? Chi se li dimenticherà quei giorni drammatici, in cui un ragazzo (Carlo Giuliani) ha pagato con la sua vita?? Nessuno potrà dimenticarseli, sono giorni indelebili, sono come cicatrici che ti rimangono segnate sulla pelle per sempre.

Abbiamo scelto otto testimonianze proprio per simboleggiare gli otto stati che, non solo hanno causato quel massacro, ma hanno contribuito a macchiare col sangue altre pagine di storie della nostra democrazia.

Otto testimonianze lette da Massimo Zaccaria e accompagnate dalle musiche di dj Brusca .
Un lavoro per non dimenticare chi ha lottato quel giorno ad un altro mondo, che è possibile.

Testimoni di Genova e' un 'esperienza di memoria audiovisiva, e' l'atmosfera paurosa ed ingiusta di quelle giornate, l'impotenza ed i tanti "perche', ma anche la voglia di lottare e di non dimenticare!

Ingresso a contributo libero e consapevole


 photo 8 maggio Newroz_zpsdmlwddmf.jpg




Sabato, 09 Maggio, 2015
Presidio: Fuori I Fascisti Da Mirafiori [Torino] (15:00)

Appuntamento sabato 9 maggio ore 15 in corso Tazzoli angolo corso Agnelli (Evento Facebook).

Mirafiori è un quartiere popolare periferico, ricco di contraddizioni e problemi causati da anni di speculazione e politiche sociali, economiche ed abitative fallimentari.

In queste contraddizioni e mancanze si stanno cercando di inserire gruppuscoli fascisti che cercano di additare come causa di tutti i problemi del quartiere gli immigrati, i rom, la prostituzione, lo spaccio e quant'altro loro identifichino come "degradante".

Noi sappiamo bene, però che questo è solo un capro espiatorio: chi fa parte di queste categorie vive una condizione simile alla nostra. Siamo noi che paghiamo la crisi sulla nostra pelle, che dobbiamo tirare la cinghia, che non abbiamo un lavoro e rischiamo di perdere la casa, mentre i veri responsabili dei problemi del quartiere ci guardano litigare tra di noi e continuano a riempire le loro tasche già colme.

Chiediamo quindi a tutti/e i/le antifascisti/e di Torino, ma soprattutto a tutti gli abitanti di Mirafiori Sud e Nord, di unirsi a noi in un presidio che contenga i valori dell'antifascismo e l'antirazzismo, me che punti il dito chiaramente anche verso i responsabili di questa guerra tra poveri e verso tutti coloro che ci costringono a vivere di stenti.

SOLLEVIAMO I PROBLEMI VERI,
FUORI I FASCISTI DAI QUARTIERI!




March Division + Misère De La Philosophie In Concerto Al Newroz (22:00)

Spazio Antagonista Newroz
via Garibaldi 72, Pisa

 

MARCH DIVISION è un collettivo di musicisti e produttori fondato verso la fine del 2010 da Andy Vitali (Voce, chitarre, basso, synths, programming e produzione) e Emanuele Platania (Batteria e drum machines).

Iniziano l'attività live nel 2011 ma solo nel 2012 la formazione è definitiva quando Mattia Pissavini (Tastiere, synths e produzione) e Stefano "Ceffo" Lai (Basso, synth bass, programming e produzione) entrano nella band. Le influenze musicali spaziano dall'alternative rock al synth pop aggiungendo influenze di folk, brit pop ed electronic dance music.

Cantano di amore in scenari post atomici, guerre dei tempi moderni, fallimenti della società, ricordi di gioventù, speranze suburbane e sogni come via d'uscita.

http://www.marchdivision.com/

 


Misère de la Philosophie: La Misère de la Philosophie è nata nel 2010 quando Sebastiano Taccola (chitarra e voce), Alessandro Dinetti (chitarra) e Tommaso Redolfi Riva (basso) si sono incontrati per dare vita ad un nuovo progetto basato su una struttura musicale dalle forti tinte psichedeliche e acide.

Le liriche, in italiano, oscillano tra un polo più classicamente narrativo–cantautoriale e uno più enigmatico e allusivo. Con l'ingresso di Luca Pesare (tastiere, cori, percussioni) nel Luglio 2012 la band trova il proprio pezzo mancante e, sfruttando il momento di forte fermento creativo, riesce a confezionare una decina di pezzi che daranno vita al primo album intitolato Ka-meh (in uscita il 28/01/2014 per GarageRecords). L'arrivo del batterista Andrea Muccetti nel Dicembre 2012 integra la line-up.

Tante le influenze che emergono qua e là: molta psichedelia (dai The Velvet Underground passando per gli Spacemen 3 fino ai più recenti BRMC e The Black Angels), Nick Cave & The Bad Seeds, insieme ad altre venature più garage-punk.
Simili sonorità unite ad una voce che canta in italiano costituiscono il punto di forza e la peculiarità della Misère de la Philosophie: quel chiaroscuro animato da tensioni opposte che cattura e libera, scuote e rilassa.
Il nome del gruppo poi, ripreso da una famosa opera di Karl Marx, completa il quadro.

http://www.rockit.it/miseredelaphilosophie

 

 photo 9 maggio Newroz_zps9pwbyxbh.jpg




Martedì, 12 Maggio, 2015
Pisa - Assemblea Cittadina Per La Giustizia Sociale (21:00)

Polo Porta Nuova, Università di Pisa - h 21:00


All'interno delle periferie della nostra città è da diverso tempo che i cittadini che vivono la crisi si stanno organizzando.

I comitati di quartiere lottano ogni giorno per evitare che le famiglie che non riescono a pagarsi affitti o mutui onerose siano sfrattate, che i lavoratori a causa dei bassi salari e licenziamenti vengano espropriati del reddito tramite pignoramenti, che famiglie senza reddito gli vengano staccati i contatori e le utenze vitali. Una mobilitazione sociale che vede la partecipazione in prima persona di molte persone contro la povertà.
La crisi sta approfondendo un divario tra chi può pagare e chi è costretto a impoverirsi sempre di più non potendo accedere a beni indispensabili per la dignità.

Chi ci guadagna da tutto questo? Dai governi alle amministrazioni locali l'imperativo è quello di tagliare l'accesso ai servizi fondamentali. Grosse aziende, banche ed imprenditori senza scrupoli approfittano di questa situazione per ricattare sempre di più la maggior parte della popolazione imponendo sacrifici che ledono la dignità delle persone.
La disoccupazione e la precarietà e l'assenza di reddito continuativo sono l'unica certezza del presente nel mentre le risorse pubbliche vengono amministrate solo per garantire profitti di pochi eletti.
La povertà non riguarda più solo gli "esclusi", ma investe tutti coloro che sono costretti a rinunciare ad una qualità della vita dignitosa. In questo contesto i servizi sociali rischiano di essere l'unico canale di accesso statale al reddito per migliaia di famiglie nella nostra città, generando tensioni e conflitti a causa dell'assenza di politiche di redistribuzione della ricchezza che esiste ed è tanta. Un dato su tutti: negli anni di crisi in Italia le dieci famiglie più ricche hanno visto raddoppiare i loro patrimoni.

La questione che vogliamo sollevare con forza è quella dell'accesso ad uno standard di vita dignitosa per tutti. Proprio in questo momento in parlamento vengono dibattute proposte di reddito di cittadinanza, reddito di dignità e altre proposte di reddito garantito che vengono sistematicamente stravolte dai partiti di governo in funzione di forme erogazione meramente assistenziali.

È dunque necessario costruire dibattito ed allargare la discussione su queste tematiche a settori sempre più ampi di popolazione. Per questo invitiamo singoli e soggetti collettivi a prendere parte ad un confronto comune su questi argomenti con l'esplicito intento di costruire un'ampia mobilitazione per la giustizia sociale.

 photo giustizia sociale_zpsyjmsvqwt.png




Giovedì, 14 Maggio, 2015
OPEN MURAZZI: 4 Giorni Di Presentazioni, Dibattiti, Musica & Socialità (17:00 - 18:00)

Dal 14 al 17 Maggio il Csa Murazzi vi invita a una quattro giorni di presentazioni, dibattiti, musica e socialità!

Di seguito il programma:

GIOVEDI' 14 MAGGIO:

_Ore 20.00 presentazione di "DIMENTICA IL MIO NOME" & "VIAGGIO A KOBANE" a cura di ZEROCALCARE.

A seguire apericena.

_Ore 22.30 BIG EASY PROJECT (Cato & De Angelo Parpaglione from The Bluebeaters & Pachelo) VS DEMONOLOGY (Max Casacci & Ninja from Subsonica).

VENERDI 15 MAGGIO:

_ Ore 21 presentazione & discussione con il blog "SPINOZA"

A seguire apericena.

_ Ore 23 THE ORIGINAL DISCOTRASH (Dj Tubo, Dj Simio & Telespalla)

SABATO 16 MAGGIO:

_ Ore 18 presentazione & discussione con la rivista e associazione "ACAD" (Associazione Contro gli Abusi in Divisa).

A seguire apericena.

_ Ore 22.30 BESTIE RARE live

+ Greve, Diemme & Dj Grappo ( DSCT CREW).

DOMENICA 17 MAGGIO:

_ Dalle 16 primo appuntamento con Le domeniche del CSA Murazzi e torneo di briscola & tresette in compagnia dell'attore ELIO GERMANO.


>> Tutti i giorni dalle ore 18 birra, cibarie varie, ping pong & calciobalilla a disposizione!<<




Sabato, 16 Maggio, 2015
Salvini, Massa-Carrara NON TI VUOLE! Massa-Carrara NON SI LEGA! (09:00 - 10:00)

Il 16 Maggio alle ore 15:00, la città di Massa riceverà la sgradevole visita di Matteo Salvini, leader leghista e fomentatore della più becera guerra tra poveri.
La politica xenofoba portata avanti da Salvini spera di trovare un consenso tra le fasce della popolazione più impoverite dalla crisi stigmatizzando la presenza degli immigrati in Italia.
Ma come ben tutti sappiamo la realtà è un altra: a licenziare e a chiudere i luoghi di lavoro continuano i padroni, a sfrattare le famiglie dalle case continuano i palazzinari, a privatizzare e a creare sempre meno posti di lavoro continuano tutti i governi che si sono succeduti in questi anni. Mentre a pagare gli effetti di una crisi voluta dai padroni come Salvini continuano i lavoratori, i disoccupati, i precari e gli studenti, italiani o stranieri che siano.
E' per questo che anche a Massa, come già accaduto in tantissime città italiane, saremo pronti ad impedire in maniera determinata il comizio razzista del solito padroncino di turno.

SUI GOMMONI MANDIAMOCI I PADRONI!

SALVINI MASSA NON TI VUOLE!

SABATO 16 MAGGIO ORE 14:00 PRESIDIO DAVANTI ALL'OVIESSE DI MASSA (VIA MARINA VECCHIA 5)




Sabato, 23 Maggio, 2015
Bergamo: Corteo Per Moratoria Sfratti, Residenze, Edilizia Popolare (15:00)

Bergamo – Una moratoria urgente sugli sfratti e le residenze: queste le richieste del sindacato As.I.A. durante il presidio di oggi alle 18; gli occupanti denunciano il silenzio da parte del prefetto per quanto riguarda la richiesta di residenza nella palazzina occupata di via Monte Grigna 11 a Celadina.

Le residenze erano state rifiutate sia nel 2014, dall’allora sindaco Tentorio, che quest’anno da Gori, in entrambi i casi a causa dell’articolo 5 del Piano casa,che vieta di concedere residenza a chi vive in occupazione. Il sindacato aveva già ottenuto in precedenza un incontro per parlare con l’assessore all’anagrafe Angeloni, mentre sia quello all’edilizia Valesini che il sindaco Gori non si erano presentati.

Anche in quell’occasione, il diniego era stato motivato con l’occupazione, ribadendo la possibilità di iscrizione all’anagrafe del comune di ultima residenza. Dal punto di vista legale, però, la questione non è così chiara come potrebbe sembrare: l’esigenza statale di controllo sul territorio –che si esplica nei servizi dell’anagrafe- e i diritti derivanti dalla residenza (in particolare istruzione ed assistenza medica) sono sanciti dalla Costituzione e dunque prioritari rispetto al Piano casa.

A conferma è giunta la nota ministeriale del 24 Febbraio 2015, che afferma anche per chi è in occupazione, similmente a chi è senza fissa dimora, la necessità di iscrizione all’anagrafe “per domicilio”, nel comune interessato. Nonostante la richiesta di un incontro chiarificatore, la prefettura continua a tacere.

Il sindacato Asia, però, non si dà per vinto e coglie l’occasione per rilanciare la manifestazione del 23 maggio a Bergamo, che oltre alle residenze e alla moratoria sugli sfratti chiederà l’incremento degli alloggi pubblici, molti dei quali sono stati di recente inseriti nel piano di alienazione del comune.

da Bg Report




Torino Vs Sentinelle In Piedi (16:00 - 17:00)

Sabato 23 maggio le Sentinelle in Piedi saranno nuovamente in presidio in diverse città italiane. A Torino si troveranno in piazza Paleocapa alle 17.
Dopo la contestazione di ottobre in piazza Carignano, torniamo a fargli capire che non sono una presenza gradita a Torino e che l'omotransfobia è odio e non libertà d'espressione!

Appuntamento ore 16 a Porta Nuova (stazione Metropolitana - lato giardini)




Torino: Contro Le Frontiere Che Uccidono, Solidarietà Al Popolo Curdo (18:00)

In seguito al fermo di due compagni della carovana per il Rojava, arrestati al confine turco-siriano (http://www.infoaut.org/index.php/blog/conflitti-globali/item/14701-due-compagni-della-carovana-per-il-rojava-fermati-al-confine-turco-siriano), appuntamento dalle ore 18 in piazza Castello per un presidio di solidarietà.

Contro i confini che uccidono, la nostra arma oggi come ieri rimane la solidarietà e la fratellanza.

LIBERTA’ PER I COMPAGNI! IL ROJAVA VINCERA’!




Domenica, 24 Maggio, 2015
Rimettiamoci In Movimento! - Assemblea Nazionale Di Abitare Nella Crisi [Firenze] (09:00 - 10:00)
Per non farci trovare impantanati nel confronto sulla giornata della Mayday e per trovare immediatamente nuove energie da spendere su importanti obiettivi come la cancellazione dell’articolo 5 del cosiddetto piano casa Renzi/Lupi, la rete Abitare nella crisi, dopo aver partecipato attivamente alla manifestazione milanese nel giorno dell’inaugurazione di Expo 2015, deve tornare ad incontrarsi con urgenza sia per allestire la necessaria condivisione del passaggio “meneghino”, sia per definire le iniziative prossime/future da mettere in campo.

Proponiamo di vederci domenica 24 maggio a Firenze in assemblea plenaria aperta anche alle resistenze e alle lotte che abbiamo intrecciato nei territori.



Sabato, 30 Maggio, 2015
Pisa - Manifestazione Per La Giustizia Sociale 30M (16:00)
 Appuntamento sabato 30 Maggio ore 16 Logge dei Banchi

Disoccupazione, povertà, caro-vita, sfratti, abbandono dei quartieri, servizi sanitari insufficienti, scuole che crollano...

La colpa è di chi governa, di chi sfrutta e specula!

Pretendiamo diritti, dignità e un reddito garantito, se continueranno ad ignorarci BLOCCHEREMO LA CITTA'!

 photo 30m_zps4fvcsjba.png




Pisa - Manifestazione Per La Giustizia Sociale 30M (16:00)
 Appuntamento sabato 30 Maggio ore 16 Logge dei Banchi

Disoccupazione, povertà, caro-vita, sfratti, abbandono dei quartieri, servizi sanitari insufficienti, scuole che crollano...

La colpa è di chi governa, di chi sfrutta e specula!

Pretendiamo diritti, dignità e un reddito garantito, se continueranno ad ignorarci BLOCCHEREMO LA CITTA'!

 photo 30m_zps4fvcsjba.png




Appuntamenti   Nodo di Bologna   Nodo di Modena   Nodo di Palermo  
Nodo di Pisa   Nodo di Torino